Il commercio equo-solidale ad “Altromercato Campus”

Una giornata dedicata ad eventi e laboratori per conoscere il mondo del commercio equo e solidale. C’è tempo fino al 10 ottobre per iscriversi ad Altromercato Campus, l’iniziativa organizzata da Altromercato per il prossimo 13 ottobre al Polo Santa Marta. La giornata, aperta a tutti i cittadini, sarà anche l’occasione per festeggiare insieme il 30° compleanno dell’organizzazione di Fair Trade.

Era stato presentato mercoledì scorso al Polo Santa Marta, in occasione della firma dell’accordo quadro tra Altromercato e Università di Verona, Altromercato Campus 2018, un’intera giornata che la più grande realtà di Fair Trade in Italia organizza per i propri soci e per tutta la cittadinanza per sensibilizzare al mondo del commercio equo e solidale.

C’è tempo fino a mercoledì 10 ottobre per iscriversi all’evento, che si terrà sabato 13 ottobre al Polo Santa Marta dell’Università di Verona (via Cantarane, 24), con una serie di attività completamente gratuite. Per l’occasione il Dipartimento di Economia aziendale dell’ateneo veronese diventerà, per il secondo anno, la “casa” di Altromercato e ospiterà incontri, dibattiti, laboratori, degustazioni e una sfilata, accomunati dal tema della sostenibilità ambientale e sociale della filiera etica e di un futuro più equo e sostenibile da costruire insieme. Un momento ideale per celebrare, insieme ai produttori, ai soci e a tutta la città, il 30° compleanno dell’organizzazione di Fair Trade, al grido di «Davvero Buono!»: perché – è il “credo” di Altromercato – un cibo è buono se è gustoso, ma soprattutto se è il frutto di un lavoro davvero equo, se nasce in un mercato davvero solidale.

Ad aprire Altromercato Campus sarà, dalle 11 alle 13, nell’aula magna del Silos, Cerca il mondo Altromercato: verso il mercato come dovrebbe essere – Attori del mercato a confronto. Un incontro, moderato dal giornalista e conduttore televisivo Riccardo Iacona, accompagnato dagli intermezzi cabarettistici del comico Diego Parassole, per mettere in luce criticità e debolezze del mercato attuale attraverso il racconto delle buone pratiche messe in campo da Birrificio Baladin, Paluani, Il Mangiarsano, dal Panay Fair Trade Center delle Filippine e dall’Università di Verona.

Al pomeriggio si terrà, dalle 14.30 alle 16, una serie di workshop in parallelo: dalla Storia delle filiere equosolidali illustrata in fumetto, in collaborazione con la Casa Editrice Becco Giallo, a Il dolce mondo dello zucchero e del cioccolato, degustazione guidata tra i sapori e i profumi di questo dolce mondo esplorando la filiera di queste due materie prime, le loro qualità, proprietà e l’uso in cucina. Da Sporcati le mani!, sull’artigianato tessile, per scoprire le tecniche decorative del blockprint, a Partecipa anche tu al Mondo Altromercato: a confronto, in questo caso, esperienze realizzate dai soci Altromercato sul territorio per coinvolgere studenti e volontari, tra Servizio Civile Universale, Alternanza scuola/lavoro e collaborazioni con le Università.

Dalle 16 alle 18, quindi, nell’aula magna del Silos, si parlerà di innovazione e del modello delle filiere Altromercato dalla materia prima alle Botteghe, attraverso le storie e le testimonianze di alcuni produttori provenienti da Filippine, Colombia, Nepal e India. Alle 18.30 tutti pronti per la sfilata di moda etica e sostenibile con i capi Altromercato e presentazione della collezione ispirata alle tribù nomadi del mondo. Dalle 19 alle 21, infine, chiusura in bellezza con Aperitivo in Musica, a base dei prodotti del Commercio equo e solidale e degustazione guidata di Birra artigianale Baladin Altromercato.

L’ingresso a tutti gli eventi in programma è libero e gratuito previa iscrizione (entro il 10 ottobre) al link. Per informazioni e il programma completo: www.altromercato.it.