“Celebrando Leonardo”: il genio italiano incontra Expo Dubai 2020

Si sta svolgendo in queste ore a Villa Arvedi a Grezzana Celebrando Leonardo, il primo grande progetto, tutto italiano, finalizzato a presentare agli operatori economici del Belpaese le numerose opportunità messe in campo dall’esposizione universale Expo Dubai 2020 e dalle celebrazioni internazionali previste per il 500esimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci.

Il 2 maggio 2019 saranno esattamente 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Per questo, per celebrare a livello mondiale questo importante anniversario, l’Associazione Culturale Mani d’Oro, in collaborazione con l’Associazione Verona Network, hanno organizzato, con un anno esatto di anticipo, Celebrando Leonardo, una giornata di studi, approfondimenti e relazioni su Leonardo, simbolo dell’imprenditorialità e del genio italiano nel mondo.

L’evento, che si sta tenendo in queste ore a Villa Arvedi a Grezzana, è patrocinato dalla Regione Veneto e dalla Camera di Commercio di Verona ed è stato ideato dal professor Alberto Vincenzo Vaccari. Il pomeriggio di studi si è aperto alle 15 con il workshop Innovazione e tecnologia: dalla macchina di Leonardo a Dubai 2020, al quale hanno partecipato i rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’ICE, tra cui Tiziana Vecchio,  Gianpaolo Bruno e Antonio Varvaro, con l’obiettivo di presentare a tutte le aziende italiane le grandi opportunità offerte dall’Esposizione universale Expo Dubai 2020 che si svolgerà nel periodo fra il 20 ottobre 2020 e il 10 aprile 2021. Alle 17, invece, ha preso il via il secondo convegno,  Celebrando Leonardo. 500 anni che applichiamo i suoi sogni, nel corso del quale è stato svelato in anteprima mondiale il progetto e, con esso, le iniziative e i programmi per portare il “made in Italy” nel mondo sulla scia della figura di Leonardo. Prevista, invece, alle 18.15 la presentazione della “Coppa Enogral“, de “Il piatto del tempo” e  de “La campana Leonardesca“, mentre, alle 18.45, 500 palloncini blu con la raffigurazione dell’Uomo Vitruviano leonardesco saranno liberati in cielo.

I due workshop nel loro insieme rappresentano un’opportunità unica, la prima in Italia, per cogliere concretamente tutti i vantaggi che deriveranno da un appuntamento (il 500° anniversario) che avrà una risonanza internazionale grazie alla fama di Leonardo da Vinci e dalla quasi contemporanea Esposizione universale 2020.

Il tema di questa edizione di Expo sarà Connecting Minds, Creating the Future (collegare le menti, creare il futuro). L’obiettivo dell’Italia, per Dubai 2020, è quello di presentare l’identità culturale e creativa del nostro Paese, in grado di combinare arte, scienza, tradizioni, bellezza e tecnologia, caratteristiche proprie del genio di Leonardo. Per la partecipazione italiana a Dubai, è stato previsto lo stanziamento di 3 milioni di euro e le imprese veronesi potenzialmente interessate sono circa 15.000.