Biotestamento: aperto l’ufficio per la raccolta delle DAT

Dopo l’entrata in vigore della legge sul Biotestamento, da fine marzo le dichiarazioni anticipate di trattamento potranno essere presentate gratuitamente in un ufficio apposito.

Ha aperto oggi in piazza Mura Gallieno 3 il nuovo ufficio comunale dedito alla ricezione delle DAT (dichiarazioni anticipate di trattamento). L’ufficio, operativo a partire da fine marzo, sarà temporaneamente sostituito dalla responsabile dello Stato Civile in via Adigetto, dove potranno essere presentate su appuntamento le dichiarazioni.

La normativa sul biotestamento, entrata in vigore a fine gennaio, sancisce che i cittadini possono presentare gratuitamente la propria disposizione anticipata di trattamento sanitario agli Uffici di Stato civile del comune di residenza e presso le strutture sanitarie. Le volontà di trattamento sanitario possono essere disposte con un documento autenticato da un notaio, con atto pubblico o con una semplice dichiarazione (scrittura privata) consegnata personalmente che, in questo caso, ha lo stesso valore di legge della scrittura autenticata.

Le DAT possono essere modificate e/o integrate in qualsiasi momento. L’ufficio DAT rilascerà una ricevuta di avvenuta consegna. Sul sito del Comune è disponibile un modello di disposizione e i moduli prestampati per la presentazione della disposizione anticipata di trattamento.

Per informazioni è possibile contattare il numero telefonico 045 8078369, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, o inviare una e-mail a servizidemografici@comune.verona.it.