Verona-Empoli, Baroni: «Squadra attenta, equilibrata e compatta»

Vittoria importante, quella di ieri sera, per l’Hellas in chiave salvezza. Mister Baroni commenta la prestazione e il momento della squadra: «Dobbiamo compattarci sempre di più».

Hellas Verona-Empoli, Marco Baroni
Marco Baroni. Foto Hellas Verona
New call-to-action

Le dichiarazioni dell’allenatore Marco Baroni, rilasciate al termine di Hellas Verona-Empoli, vinta dai padroni di casa per 2-1. A seguire anche il commento del centrocampista gialloblù Suat Serdar.

Mister, è stata una vittoria importante e oggi la tua squadra ha risposto presente…

“Sono tre punti fondamentali perché era uno scontro diretto e queste sono partite che valgono il triplo. Mi piace come li abbiamo ottenuti, la squadra è stata attenta, equilibrata e compatta. Peccato per il gol preso, però c’è stato un ottimo spirito anche nelle difficoltà e questo è importantissimo. Questo spirito la squadra l’ha costruito nel tempo. Siamo contenti soprattutto per i tifosi, che anche se c’era tanta nebbia, ci hanno fatto sentire forte il loro incitamento. È un momento difficile, lo sappiamo, ma proprio per questo dobbiamo compattarci sempre di più, tutti insieme, e affrontare questo campionato che sarà complicato, però ci siamo”.

LEGGI ANCHE: Forte temporale a Verona: rimane alta l’attenzione per il maltempo

Vittorie come queste si ottengono con il collettivo, ma oggi una battuta su Serdar è doverosa. Ha fatto una grande partita, è d’accordo?

“Sono molto contento per Suat. È un giocatore che ha qualità ma non era riuscito ancora ad esprimerla a pieno per diverse situazioni. In settimana ho avuto un bel confronto con lui e gli ho chiesto se lui credeva nel progetto Hellas e lui mi ha risposto di sì. L’ho stimolato molto e anche se è una mezzala, facendo una partita accesa, con aggressività, ha dimostrato di poter coesistere con Duda. La sua risposta è stata bellissima e oggi sappiamo di avere un giocatore in più”.

Lei non guarda la classifica, ma al ritorno a Peschiera, si potrà sfruttare questo ritrovato entusiasmo…

“Dobbiamo essere equilibrati, dobbiamo pensare solo al lavoro e alla crescita del gruppo e della nostra mentalità. Solo il lavoro, lo stare insieme uniti, ci può portare a raggiungere l’obiettivo che tutti noi vogliamo”.

LEGGI ANCHE: Pusher in monopattino tenta la fuga: aveva quasi mezzo etto di hashish

Serdar: «Contento di aver aiutato la squadra»

Suat, una vittoria davvero importante questa sera, per la squadra e anche per la classifica…

“Era una partita importante per noi quella di oggi, come anche per i nostri avversari. Abbiamo lottato insieme come una squadra e siamo contenti di aver conquistato questi tre punti, li abbiamo meritati oggi”.

È stata una partita difficile, ma l’obiettivo era quello di vincere oggi e ci siete riusciti…

“Prima della partita abbiamo parlato con il mister che ci aveva detto che sarebbe stata una partita difficile quella di oggi. Lo abbiamo visto poi sul campo, loro hanno giocato comunque bene e dopo il nostro 2-0 noi ci siamo un po’ abbassati e abbiamo concesso il gol del 2-1, ma non abbiamo smesso di lottare, sempre uniti come una squadra. Solo così è possibile conquistare i tre punti e noi oggi lo abbiamo fatto”.

LEGGI ANCHE: Ragazze rapinate dopo il concerto in Arena, arrestato 29enne

Per la prima volta hai giocato per 90 minuti, che partita è stata per te?

“Oggi per me è stato un giorno importante. Ho aspettato molto questo momento, sono contento di poter aiutare la squadra come ho fatto oggi. Ora guardiamo avanti verso le prossime partite”.

Hai anche realizzato un assist e sfiorato il gol questa sera…

“Sono contento dell’assist per Cyril. Nella ripresa sono stato vicino al gol, questo mi fa piacere anche se purtroppo non sono riuscito a segnare. Ora guardo avanti, sono contento comunque che la squadra ha conquistato questi tre punti”.

Ora bisogna restare concentrati e continuare così…

“Sì dobbiamo rimanere concentrati. Nella prossima partita ci mancheranno due giocatori, sarà ancora più importante riuscire a restare uniti tutti insieme come una squadra per un’altra partita difficile che ci aspetta”.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT