Verona bello e sfortunato. Il Sassuolo vince al Bentegodi

L'Hellas crea gioco, colpisce tre pali e una traversa, ma incassa due gol dagli ospiti con Boga e Berardi. Juric: «Penso sia la prestazione migliore di quest'anno».

«È stata una grandissima prestazione. Abbiamo dominato, concedendo pochissimo. Purtroppo abbiamo preso due grandi gol, ma penso sia la prestazione migliore di quest’anno. Adesso speriamo di trovare pace con gli infortuni, di recuperare i giocatori che sono fuori. Sarà un campionato difficilissimo per queste ragioni». Sono queste le parole a caldo di mister Juric che commenta incredulo la sconfitta interna contro il Sassuolo di De Zerbi.

Un Verona che per lunghi tratti della partita ha dominato il gioco andando più volte vicino al gol colpendo pali e traverse con Ilicic, Di Marco, Veloso e Udogie. Al 42° invece è stato Boga a insaccare la rete gialloblu e al 75° ha chiuso i conti Berardi, ancora ebbro di felicità per l’ottima prestazione con gol in Nazionale maggiore.

Il tabellino parla di un 51 per cento di possesso Hellas con tre tiri nello specchio contro quattro del Sassuolo, otto quelli fuori contro quattro degli ospiti. Sei corner a uno e sei fuorigioco a zero per i veronesi. Da annotare anche tre parate di Consigli che hanno mantenuto inviolata la porta dei neroverdi che ora salgono a 18 punti in classifica contro i 12 degli scaligeri.