Il Verona è salvo! La vittoria a Salerno vale la Serie A

Il capolavoro di mister Baroni è completo: il Verona è salvo e resta in Serie A. Vittoria a Salerno con brividi nel finale.

Hellas Verona Suslov

Allo stadio ‘Arechi’ di Salerno l’Hellas Verona conquista la salvezza per la penultima giornata di Serie A 2023-2024. La Salernitana era già retrocessa.

Il Verona parte bene con grande pressione sugli avversari e la rete di Suslov al 22′ che porta avanti i gialloblù. Raddoppio in chiusura di primo tempo grazie alla rete di Folorunsho (servito da Lazovic) al 45+3′.

Brividi nel finale di secondo tempo: la Salernitana accorcia con un gol di Maggiore al 90′. Alla fine però il risultato è 1-2 per l’Hellas: i gialloblù possono festeggiare la salvezza.

Il prossimo impegno del Verona sarà quello di domenica 26 maggio (ore 20.45) quando i gialloblù ospiteranno al Bentegodi l’Inter, già campione d’Italia.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Il tabellino

SALERNITANA-HELLAS VERONA 1-2
Reti: 22′ Suslov, 45’+3′ Folorunsho, 90′ Maggiore

SALERNITANA (3-4-2-1): Fiorillo; Pierozzi, Fazio (dal 71′ Manolas), Pirola (dal 46′ Candreva); Zanoli, Coulibaly (dal 46′ Maggiore), Basic, Sambia; Kastanos (dall’83’ Vignato), Tchaouna; Weissmann (dal 76′ Fusco)
A disposizione: Costil, Salvati, Pasalidis, Pellegrino, Sfait, Boncori, Legowski
Allenatore: Stefano Colantuono

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, Dawidowicz, Coppola, Cabal (dal 68′ Magnani); Duda, Serdar; Suslov (dall’81’ Dani Silva), Folorunsho (dall’81’ Swiderski), Lazovic (dal 90′ Vinagre); Noslin
A disposizione: Chiesa, Perilli, Belahyane, Tavsan, Mitrovic, Centonze, Charlys, Ajayi, Corradi, Bonazzoli
Allenatore: Marco Baroni

Arbitro: Marco Di Bello (Sez. AIA di Brindisi)
Assistenti: Mauro Galetto (Sez. AIA di Rovigo), Marco Scatragli (Sez. AIA di Arezzo)

NOTE. Ammoniti: 14′ Sambia, 56′ Duda, 71′ Basic, 72′ Serdar, 72′ Tchaouna

LEGGI ANCHE: Verona nelle top 200 università al mondo per parità di genere

La partita

Parte bene il Verona che al 2’ arriva al tiro con Noslin che, servito bene da Folorunsho, calcia con il sinistro da posizione defilata, ma il suo tiro finisce sulla parte esterna della rete.

Pochi minuti più tardi, al 8’, è ancora Noslin a farsi vedere in area provando a intervenire in scivolata su un bel cross basso e teso di Duda, ma il numero 17 non riesce a impattare bene il pallone che finisce tra le braccia di Fiorillo.

Al 15’ è Suslov a impensierire il portiere di casa su calcio di punizione dai 25 metri, con il tiro che supera la barriera ma sul quale arriva Fiorillo che respinge.

È ancora Noslin ad arrivare al tiro al 20’, da posizione quasi uguale all’occasione avuta in precedenza, ma anche questa volta il suo tiro con il sinistro finisce sul fondo.

Arriva il vantaggio del Verona al 22’ con Suslov, che dopo la sponda di Noslin, arriva al tiro con il mancino dal limite dell’area e trova l’angolino basso alla destra di Fiorillo.

Al secondo minuto di recupero è Folorunsho ad avere una buona occasione, dopo il lancio di Duda, ma il suo tiro potente con il destro viene respinto coi piedi da Fiorillo.

È, però, solamente il preludio al raddoppio dell’Hellas che arriva al 45’+3’. Tchatchoua recupera palla sulla trequarti e serve Noslin, che a sua volta vede Lazovic in area che, davanti al portiere, appoggia per Folorunsho che deve solo mettere in rete con il destro.

Nella ripresa, parte subito fortissimo il Verona, sempre con Noslin che, servito bene da Suslov, arriva al tiro con il destro dall’interno dell’area di rigore ma incrocia troppo e il pallone esce a lato.

Al 55’ è ancora Noslin a rendersi molto pericoloso con un colpo di testa da posizione ravvicinata su assist di Lazovic, ma ancora una volta Fiorillo respinge coi piedi.

Al 80’ Folorunsho prova il tiro dalla distanza con il destro e colpisce in piano la base del palo alla destra di Fiorillo.

Al 90’ accorcia le distanze la Salernitana con il gol, su ribattuta, di Maggiore, che appoggio il pallone in rete dopo il palo colpito da Pierozzi.

Finisce così la partita, con la vittoria del Verona per 1-2.

LEGGI ANCHE: DDL Autonomia, arriva il via libera della Camera: è legge

Pre-partita

Mister Marco Baroni, prima della partita, ha dichiarato: «Ora ci aspettano due gare importantissime, dobbiamo essere pronti, con la voglia e la determinazione che abbiamo avuto sempre. Dalla Salernitana mi aspetto una squadra che gioca serena, tranquilla, e ha fatto ottime partite. Al di là di questo noi sappiamo che non dobbiamo sbagliare nulla, sotto tutti gli aspetti, dobbiamo andare forte senza timore, senza paura. Questo aspetto fa la differenza in queste partite dove ti giochi tanto, devi avere consapevolezza di quello che devi fare sul campo. Dovremo essere bravi anche nel guardare i risultati delle altre, a noi non cambia niente. Dovremo fare due prestazioni di altissimo livello, non dobbiamo avere rimpianti».