Venplast: stop ai match, ma si gioca…sui social

In un mese di inattività sportiva, la Pallamano Olimpica Dossobuono si è mossa sui social network, interagendo con la propria community con dei quiz divertenti.

venplast dossobuono

Con l’Italia in piena emergenza Coronavirus, anche la Venplast Dossobuono prosegue il proprio periodo di inattività. Dallo scorso 29 febbraio, giorno della gara della Serie B maschile ad Algund, la Pallamano Olimpica Dossobuono si è fermata, obbligando gli atleti a sedute di allenamento individuali da svolgere presso le proprie case.

Un periodo di inattività che, come negli sport maggiori, mette a repentaglio la regolarità dei campionati, attualmente sospesi fino al 3 aprile, ma con il forte rischio che la sospensione venga prolungata. Doveva essere un mese molto intenso per la Serie B maschile, chiamata a quattro impegni consecutivi al PalaDossobuono nel mese di marzo; lo stop invece ha lasciato inalterata una classifica che vede Algund in testa alla graduatoria dopo la vittoria dell’ultimo scontro diretto, e una Venplast attardata di 4 punti, ma con una gara in meno rispetto agli altoatesini.

Campionato però ancora estremamente lungo con otto gare previste dal calendario che ad oggi non hanno una data di recupero. Meno gare attendevano invece la Serie A2 femminile: le ragazze di Tiziano De Toni, attualmente seconde in classifica, erano attese nel pomeriggio di sabato 14 marzo alla sfida contro la capolista Leonessa Brescia. Il meccanismo a concentramenti, per agevolare la fase ad orologio delle formazioni sarde, aveva complicato la formulazione di previsioni riguardo all’andamento della stessa fase ad orologio, visto un calendario piuttosto sfasato nella disputa delle gare: ora lo stop forzato costringe ad una quasi certa riformulazione dei concentramenti, uno dei quali previsto a Dossobuono il 4 e 5 aprile, e un’ancora maggiore incertezza.

Appare utopia che si giochi al PalaDossobuono in quel week-end, così come molto complicata è la disputa del concentramento U21 maschile previsto nel week-end pasquale successivo. In un mese di inattività sportiva, la Pallamano Olimpica Dossobuono si è dunque mossa sui social network, interagendo con la propria community con dei quiz divertenti che ripercorrono la stagione giallo-rossa fino ad oggi.

Un messaggio di vicinanza alla formazione della Leonessa Brescia, provincia tra le più colpite dal Coronavirus, è stato poi lanciato in maniera simpatica dal profilo Instagram della Pallamano Olimpica Dossobuono: le due squadre, non potendosi sfidare sul parquet nell’ultimo week-end, hanno deciso di improvvisare un match a distanza a “Tris”, battagliano a colpi di condivisioni nelle Instagram Stories dei rispettivi profili ufficiali. Un invito lanciato dalla Pallamano Olimpica Dossobuono, prontamente raccolto dalla Leonessa Brescia. Alla fine il risultato è stato un pareggio, ma soprattutto è stata l’opportunità di donare un sorriso alla formazione lombarda in questo momento particolarmente difficile anche per la pallamano bresciana, come confidato dal reparto comunicazione della Leonessa Brescia.