Venplast Dossobuono ferma ai quarti di Coppa Italia

È terminata 24-20 per il Cassano Magnago la partita dei quarti di finale di Coppa Italia di pallamano femminile a Riccione. Niente da fare per la squadra veronese che ha provato fino all'ultimo a rientrare in partita senza successo.

Cassano Magnago - Venplast Dossobuono
Foto di Luigi Canu
New call-to-action

Non va oltre i quarti di finale l’avventura della Venplast Dossobuono in Coppa Italia, sconfitta al Play Hall di Riccione dal Cassano Magnago 24-20. Era l’impegno sulla carta più complicato e tale si è dimostrato sul campo romagnolo, con una gara aperta solamente per i primi 20 minuti.

Parte forte il Cassano Magnago con il comando del gioco tra le mani, raggiungendo il +3 in diverse occasioni prima del 20’, quando la Venplast sfrutta la superiorità numerica per portarsi in parità con Salvaro Emma, MVP della gara lato Dossobuono, e Ingrassia. Da lì però la luce si spegne e Cassano Magnago trova la strada spianata verso un parziale di 7-0 che ipoteca la semifinale. 

Nella ripresa, mini parziale di Dossobuono al rientro dagli spogliatoi, ma non oltre le quattro reti di distacco: Cassano Magnago amministra da grande squadra il risultato, allungando quanto necessario per vivere di rendita e senza sbandamenti tutto il secondo tempo. Cassano che tocca il +7 come massimo vantaggio e che nel finale cala con la testa già rivolta alla semifinale. 24-20 a Riccione.

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM