Venplast corsara sul campo di Camisano

Prima vittoria stagionale per i giallorossi che arriva contro la terza della classe Arcom. Sabato sfida interna contro Belluno, a quota sei come Dossobuono.

Colpaccio della Venplast Dossobuono sul campo di Camisano
Colpaccio della Venplast Dossobuono sul campo di Camisano

Venplast Dossobuono corsara sul campo di Camisano. I giallorossi ottengono la prima vittoria stagionale che arriva contro la terza della in classifica, l’Arcom, dopo una gara giocata in maniera splendida dai ragazzi veronesi, con buona continuità di gioco per tutti i 60’ e personalità nel gestire ogni momento della gara: risultato finale 27 a 28.

Dossobuono sale a sei punti in classifica staccando la penultima, Arcobaleno, quota 3, e San Vito Marano, fanalino di coda a 2. Prossima partita il 14 gennaio, allo ore 20, in casa contro Belluno Mondo Sport (6 punti come la Venplast).

La cronaca della partita

Partenza subito decisa di Dossobuono che prende il comando del match nei primi minuti e allunga sul +3 al 12’ con Raos, Campostrini e Dieguez. Emmeti stordito nella prima frazione ma in un buon momento sul calare del primo tempo, quando con un parziale di 3-0 i padroni di casa impattano sul pari. Negli ultimi giri di lancette Ceriani e Raos allungano nuovamente e si ritorna negli spogliatoi sul 14-13 in favore di Dossobuono.

Un’azione di gioco.

Secondo tempo che inizia ricalcando le orme del primo, con Dossobuono che guida il match ma con Emmeti sempre in agguato. Eddarkaoui blinda la porta giallorossa, ma l’ingresso di Rossi dopo circa 10’ mescola le carte, con il terzino di casa che si carica la squadra sulle spalle con giocate sontuose, consentendo all’Arcom di fissare il vantaggio al 46’ sul 20-19. Dossobuono però appare troppo in palla per sgretolarsi e controbatte subito ribaltando il punteggio, 22-21 al 50’.

Dossobuono sempre da lepre, con gli avversari sempre pronti a pareggiare: si entra negli ultimi minuti con la sanzione da due minuti per la panchina di casa e quella per un giocatore di Dossobuono successivamente, ma perdura la parità. Gli ultimi time-out non portano beneficio ad Emmeti, che cestina la propria opportunità per andare in vantaggio. Anche Dossobuono ha la palla per andare in vantaggio a meno di 30’’ dalla sirena, ma con la consapevolezza dunque di poter chiudere la partita. In inferiorità numerica Dossobuono gioca con l’extra player, scegliendo con coraggio il tutto per tutto per vincere la gara, senza pensare alla porta sguarnita e ad un eventuale errore sanguinoso: la palla più importante della gara arriva nelle mani di Puggia, che incastra il gol vittoria e fa esplodere di gioia Dossobuono per la prima vittoria stagionale. Colpo da due punti, inaspettato, ma che in chiave salvezza pesa enormemente: vittoria 28-27 e zona retrocessione ore distante tre punti.

Il tabellino

Arcom – Venplast Dossobuono 27-28 (p.t. 13-14)

Arcom: Piazzon 1, Marini, Fanton, Rossi 2, Azzolin 7, Manojlovic, Giannusa, Sicher, Giuriato 3, Bozzato, Lollo 6, Marchesin, Coccimiglio 4, Borakovic, Petrychko 4. All. Dragan Rajic

Venplast Dossobuono: Eddarkaoui, Campostrini 4, Rachid 5, Zivelonghi 2, Puggia 6, Zattarin, Squarzoni, Ceriani 2, Bollareto, Raos 5, Bollani, Minotti, Dieguez 4. All. Brzic – Nordera

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM