Un oro mondiale al via per la 16^ CRAFT Giulietta&Romeo Half Marathon

Domenica 12 febbraio si preannuncia una velocissima CRAFT Giulietta&Romeo Half Marathon, l’evento sportivo più partecipato di Verona con 8mila partecipanti al via. L’etiope Mengesha, campione mondiale di cross under 20 è il favorito. Occhi puntati anche sul veronese Marco Fontana Granotto.

giulietta e romeo half marathon

Annunciato al via ormai da qualche giorno l’azzurro Iliass Aouani non sarà certo l’unico protagonista in gara domenica 12 febbraio alla 16^ CRAFT Giulietta&Romeo Half Marathon. Troverà avversari di alto livello e salire sul podio non sarà facile e la sfida sarà senz’altro elettrizzante. Si sogna la Giulietta&Romeo Half Marathon più veloce di sempre, da battere il primato di gara del keniano Edwin Koech di 1h00’24” fatto nel 2017.

«Se le condizioni meteorologiche saranno favorevoli – fa sapere il Presidente Stefano Stanzial – domenica 12 febbraio a Verona alla Giulietta&Romeo Half Marathon si potrebbe scrivere una pagina importante della storia della mezza maratona su territorio italiano. Abbiamo limato alcune curve sul percorso che ora è ancora più veloce anche per gli amatori. Abbiamo chiamato diversi atleti di assoluto livello mondiale, vogliamo una grande giornata di festa con 8mila persone al via e grandi campioni che faranno parlare di Verona nel mondo».

Etiopia contro Kenya, Italia e anche un atleta veronese, questa è la competizione costruita con la preziosa consulenza dell’Elite Athletes Manager Marcello Magnani.

Favorito d’obbligo sarà il campione del mondo under 20 di cross Milkesha Mengesha (Eth) con un personale di 58’58” sulla distanza di mezza maratona realizzato lo scorso settembre nella velocissima gara di Copenaghen. Stella di primo livello internazionale, Mengesha è stato capace sempre nel 2022 di correre i 10000m in 27’00”24 e debuttare in maratona a Valencia in 2h05’29”.

Sta bene Bravin Kiprop (Ken) ,giovane atleta del 2001 al debutto sulla distanza di mezzamaratona che, dopo vari successi in patria, cerca a Verona la prima grande prestazione sul palcoscenico mondiale. Lo abbiamo visto piazzarsi secondo allo storico cross “Discovery Kenya” lo scorso weekend e siamo sicuri darà filo da torcere a tutti. Incuriosisce Stanley Kurgat (Ken) che già conosce l’Italia avendo corso lo scorso anno la Napoli City Half Marathon concludendo la prova in 1h00’44”.

Anche lui ha realizzato a Napoli il suo personale sui 21,097km con 1h02’32”, stiamo parlandi di Iliass Aouani (Fiamme Azzurre) bandiera azzurra che sulle strade di Verona farà un probante test per verificare la condizione in vista di una imminente maratona internazionale. Non è certo un mistero il voler migliorare anche il proprio personale sul percorso della mezza maratona veronese. Ritorna in gara anche l’All Blacks Jake Robertson (Nzl) forte di un personale di 60’01”: ricordiamo tutti il famoso kiwi che, insieme al fratello Zane, aprì la strada anni fa ai lunghi ritiri in Kenya e Ethiopia scegliendo di trasferirsi in pianta stabile in quelle regioni africane. Ancora in gara il keniano Gilbert Masai che ha un primato personale di 59’31” fatto a Copenhagen nel 2016.

Outsider di lusso sarà l’ex campione del mondo u20 dei 3000m siepi Barnabas Kipyego (Ken) insieme ad altri atleti africani giovani e quanto mai promettenti che proveranno a iniziare da Verona una buona carriera internazionale.

IL VERONESE

Oltre all’azzurro Aouani occhi puntati e massima attenzione sul giovane, classe 2000, Marco Fontana Granotto. E’ l’atleta di casa, forte del suo essere il Campione Italiano Under 23 di mezza maratona, titolo vinto in ottobre alla mezza maratona di Pisa, sarà il più forte veronese al via con il dichiarato focus di ambire ad un crono sotto 1h04’00”: un muro decisamente alla portata del mezzofondista locale allenato a Bussolengo da uno storico coach scaligero come Gianni Ghidini. Fontana Granotto avrà al suo fianco Gilbert Kirwa, keniano d’esperienza che proverà a fargli da lepre così da poter centrare l’obiettivo e abbassare e non di poco il primato personale da 1h04’29.

LEPRE

Compito del keniano Josephat Meli, incaricato al via con il ruolo di lepre della gara che correrà su ritmi davvero forti per i primi 15km, l’obiettivo dichiarato dagli organizzatori Gaac 2007 Verona Marathon Asd, di fare il record di gara e scendere sotto il muro dell’ora, proietterebbe la Giulietta&Romeo Half Marathon, tra le regine assolute della specialità

ISCRIZIONI

Le iscrizioni sono aperte sul sito. Sono aperte le iscrizioni a 22^ Verona Marathon, 9^ Zero Wind Cangrande Half Marathon e Last 10k competitiva e non competitiva in programma domenica 19 Novembre 2023 e prova di assegnazione del Campionato Italiano Assoluto e Master Fidal di maratona. Le iscrizioni sono aperte sul sito, attenzione al cambio tariffa a slot di pettorali. 

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT