Un anno di successi per Movember Verona, raccolti più di 8mila dollari

Un 2021 di grandi successi per Movember Verona che, grazie a numerose iniziative e alla sensibilizzazione di molte squadre di rugby di Verona, ha raccolto più di 8000 dollari da devolvere a Movember, la fondazione benefica che opera a livello mondiale e che si occupa di alcuni dei problemi più gravi che colpiscono gli uomini.

Un anno di piena soddisfazione, il 2021, per la sede veronese di Movember (parola che unisce “Moustache” e “November”: il mese, novembre, dei baffi), che è riuscita a raccogliere, sensibilizzando sui temi della salute maschile, ben 8271 dollari, che sono stati versati alla sede centrale di Movember, la fondazione benefica che opera a livello mondiale e che si occupa di alcuni dei problemi più gravi che colpiscono gli uomini, come il tumore della prostata e dei testicoli e la prevenzione ai suicidi proprio per questi disagi vissuti spesso in solitudine.

L’idea di organizzare Movember Verona nasce nel 2016 da un gruppo di amici, appassionati di rugby, che vengono a conoscenza del movimento. Capiscono che anche fare informazione e prevenzione sono due obiettivi da perseguire in ugual modo in una visione di lungo termine e proprio nel 2021 riescono ad unire la loro passione per il rugby allo sforzo di sensibilizzazione verso le problematiche maschili. Molte sono infatti le squadre di rugby di Verona e Provincia che si sono unite alla loro mission: Valpolicella rugby, Verona rugby West, Verona rugby Scaligera, Verona rugby Scaligera, Valeggio rugby, Guardian Legnago, Lupos San Giovanni Lupatoto, Cangrandi Old, Rugby Mastini, Cangrandi rugby in carrozzina, Verona Touch rugby, Touch rugby Dolcè, Rugby in ospedale, CUS Verona, Lyons della Valpolicella; oltre al Team ENAV, la squadra italiana per Movember dei dipendenti dell’Ente Nazionale Assistenza al Volo.

Con il coordinamento della dottoressa Giuliana Guadagnini psicoterapeuta sessuologa vicepresidente dell’associazione Gli Invisibili e consulente in psicologia dello sport per il Valpolicella Rugby e Patrick Pinter medico chirurgo consigliere dell’associazione Anymaul, sono state organizzate alcune conferenze sul tema dell’informazione, sensibilizzazione e prevenzione delle malattie maschili di cui si occupa la campagna Movember.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Proprio agli appuntamenti in programma a novembre 2021 hanno partecipato per la prima volta buona parte delle compagini del rugby veronese per raccogliere fondi per la ricerca, distribuendo, durante le loro attività, “il giuoco del rugby o del pallone ovale”, un manifesto ristampato del gioco dell’oca degli anni ‘30 con i loghi delle squadre del rugby scaligero. I relatori delle conferenze sono professionisti del settore come il dottor Giuseppe Pecoraro, Primario di Urologia di Villafranca, e l’urologo dottor Alberto Diminutto, nonchè la dottoressa Maria Angela Cerruto, direttrice della scuola di specializzazione di Urologia di Verona con il suo staff di specializzandi Filippo Saccà, Michele Boldini, Giovani Mazzuccato e Francesco Artoni, che negli anni hanno maturato esperienza sugli argomenti trattati e hanno fornito consigli e informazioni relativi alle malattie, alla diagnosi, alla cura, alla prevenzione. Ad alcune di queste conferenze hanno partecipato anche alcune scuole.

Per tutto il mese di novembre inoltre è stata in vendita la birra Movember, in alcuni bar che hanno aderito alla speciale iniziativa.

«L’Associazione Anymaul è un gruppo di privati cittadini, appassionati di rugby, che in modo totalmente volontario si sono messi a disposizione di questa iniziativa» racconta il Presidente di Movember Verona, Michele Perazzoli. «Conosciutisi più di dieci anni fa tra i tavoli di un pub mentre guardavano le partite di rugby del Sei Nazioni, hanno coltivato sempre la cultura del terzo tempo e quando è stato il momento di unirsi in una maul per la causa di Movember, si sono fatti trovare pronti».

«L’Associazione Gli Invisibili è stata creata con lo scopo di tutelare gli Invisibili della società, di conoscere, crescere e stare al loro fianco nelle battaglie di ogni giorno, come alleati senza pregiudizi» aggiunge la Presidente Alessandra Zaghi. «Per questo noi soci fondatori, attraverso le partnership, il volontariato e tutte le attività associative, vogliamo dare quanta più visibilità per tutti coloro che soffrono anche per le loro paure oltre che le malattie. Per scelta, abbiamo deciso di sensibilizzare l’opinione pubblica su situazioni patologiche e malattie di cui non si parla molto e in cui troppe persone si sentono sole e a volte non comprese».

«Eccoci quindi, anche se un po’ in ritardo, con il messaggio di “chiusura” Movember Verona. Un “grazie a tutti”, alle realtà che ci hanno sostenuto quest’anno, a tutte le mo-sista, le complici, le collaboratrici, le sostenitrici, le simpatizzanti e a tutti i mo-bro, i complici, i collaboratori, i sostenitori, i simpatizzanti, i baffuti» conclude Michele Perazzoli. «Un risultato magnifico, non solo per la cifra raccolta, ma anche per il lavoro impostato nelle scuole, alla collaborazione con le società di rugby, il passaparola in città e nella nostra provincia e il prezioso aiuto dei media. Movember Verona cresce! Ci vediamo a Movember Verona 2022!».

Movember

Movember è una Fondazione Benefica che opera a livello Mondiale ed è tra le 100 ONG più importanti al mondo. Movember è l’unico ente di beneficienza che affronta la salute maschile su scala mondiale, tutto l’anno, combattendo alcuni dei più gravi problemi per che affliggono gli uomini: tumore della prostata, tumore del testicolo, salute mentale e suicidio. In 15 anni sono stati finanziati più di mille e duecento progetti a favore della salute maschile in tutto il mondo, di cui alcuni in collaborazione con l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

LEGGI ANCHE: Provocazione o sovversione? Spunta a Borgo Trento un volantino fascista

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK