Tuffi, la Fondazione Bentegodi è campionessa d’Italia

La squadra della Bentegodi tuffi propaganda master si è confermata campionessa d’Italia nell'ultima manifestazione, a Riccione, bissando il successo di Torino nella gara invernale.

Fondazione Bentegodi Tuffi propaganda master

La squadra della Bentegodi tuffi propaganda master si è confermata campionessa d’Italia bissando il successo di Torino nella gara invernale. Nella manifestazione svoltasi a Riccione, il trionfo per il team allenato da Riccardo Giacometti e Inga Afonina è arrivato grazie ai titoli italiani conquistati da Mattia Bonizzato, classe 2004, sia da un metro che da tre metri, al giovane e quasi debuttante Gregorio Tosi (2007), proveniente dalla ginnastica, giunto ad un bellissimo secondo posto nel Sincro tre metri, che si è preso anche l’argento nel singolare. 

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

Titolo italiano per Ludovica Giacometti da un metro, classe 2006, figlia d’arte e nella fattispecie premiata da mamma Inga , seguita nella stessa gara dalla pari età Asia Poiesi con un scintillante argento. Nella categoria “Pro”, dedicata agli ex agonisti, arrivano due bronzi con Linda Begal e Vittoria Meneghini (2007/2006), seguite da un quinto posto di Anna Merino. Discorso a parte in questa categoria dedicata agli ex agonisti per Anna Fainello, che si porta a casa tre medaglie d’oro e una di bronzo, dimostrando un valore decisamente di altra categoria.

Dopo i giovani, anche i master non sono da meno con i titoli italiani di Marco Soardo e Gilberto Passigato, protagonisti delle categorie 35/45 e 50/55, seguiti da Davide Sartori anche lui a medaglia a un passo dall’oro, da Enrico Talpo, bronzo nella più impegnativa categoria master da 1 metro 45/55 e da Marco Musu, protagonista nel settore master come pure le debuttanti Margherita Pavarana e Delia Cucereanu.

Paolo Rangaioli non ha potuto gareggiare in seguito a un infortunio occorsogli nel riscaldamento pregara. Soddisfatto coach Giacometti: «La gioia dello sport non ha categoria e, vedere questi splendidi ragazzi, giovani e meno giovani  seguirci ed avere le soddisfazioni che meritano in uno sport così bello  e in un ambiente così divertente, è proprio l’essenza del nostro credo

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Bronzo per Bragantini, ma è tra le prime due in Italia

Fondazione Bentegodi Tuffi propaganda master
Bragantini con coach Giacometti premiati da Dibiasi

La fantastica cornice dello storico Foro Italiaco di Roma ha ospitato  i campionati italiani di categoria di tuffi, una gara riservata alle migliori 16 atlete qualificatesi dalle gare invernali. Nella categoria juniores femmine, la veronese Cecilia Bragantini si presentava come campionessa in carica invernale e seconda assoluta nel ranking italiano, fresca campionessa italiana da un metro e del trofeo “Azzurri d’Italia”. Ma nella sua gara preferita, Bragantini è incappata in un errore che le è costato il podio. L’atleta ha poi dimostrato tutto il suo carattere riscattandosi nella gara da tre metri con un scintillante bronzo, che aumenta di valore visto il programma tecnico di elevatissima difficoltà.

«Cecilia non smette di stupirmi – dichiara il suo coach Giacometti -. Siamo arrivati a questo appuntamento un po’ fuori forma sia per gli esami finali di scuola che per il caldo pazzesco che Cecilia soffre molto ed anche perché la stagione lunghissima non prevede pause. Invece con una prova di carattere da atleta professionista ha conquistato l’ ennesimo podio di questa stagione, per la precisione tre ori e quattro bronzi, che hanno sancito di diritto la sua consacrazione tra le prime due atlete d’Italia juniores». 

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua