Pellissier assolto per il caso di truffa immobiliare

Il dirigente sportivo ed ex capitano del Chievo Sergio Pellissier, è stato assoluto dall’accusa di un ingiusto profitto, in relazione a una truffa immobiliare a carico della società costruttrice Sercael Srl di Fénis, Aosta.

Sergio Pellissier ChievoVerona addio al calcio ritiro

Il giudice di Aosta Maurizio D’Abrusco ha assolto il dirigente sportivo ed ex capitano del Chievo Sergio Pellissier, a processo per una presunta truffa immobiliare, secondo quanto riporta l’Ansa. Secondo l’accusa, Pellissier, componente del CdA dell’impresa costruttrice Sercael srl di Fénis, si sarebbe procurato un «ingiusto profitto di 441mila 808 euro» ai danni dei due compratori di un immobile a Saint-Vincent.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

«Siamo soddisfatti – commenta all’Ansa l’avvocato di Pellissier, Elena Boschiniabbiamo dimostrato al giudice la totale buona fede del mio assistito e che non c’è mai stata alcuna truffa contrattuale». Secondo la procura di Aosta, tra il 2011 e il 2016 la ditta di cui era socio Pellissier avrebbe percepito decine di versamenti da parte degli acquirenti di un immobile in costruzione a Saint-Vincent, senza però dire loro che società versava in una situazione debitoria, tanto che l’immobile era poi stato pignorato. Gli acquirenti avevano così sporto denuncia.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM