Tra le mura amiche la Tezenis trova la vittoria su Piacenza

La Scaligera Basket torna alla vittoria all’Agsm Aim Forum e rimane agganciata al treno delle prime cinque in classifica.

Scaligera Basket - Piacenza
New call-to-action

La Tezenis Verona torna alla vittoria davanti al pubblico di casa e conquista due punti fondamentali per la classifica. Gara fisica e spigolosa quella del Pala AGSM AIM nel quale Verona conduce per larghi tratti e resiste ai numerosi tentativi di aggancio dell’Assigeco. Quattro gli uomini in doppia cifra per Ramagli, guidati da un sontuoso Ethan Esposito da 17 punti e 10 rimbalzi.

Coach Ramagli al termine della partita: «È stata una partita difficile, lo sapevamo. Loro le giocano tutte così, con grande intensità, con grande presenza fisica. Ti tolgono l’area e non è facile riuscire a costruire dei possessi di buona qualità. C’è stato qualcosa che ci ha aiutato a mantenere costantemente in mano il pallino della situazione, che sono i rimbalzi. Noi abbiamo avuto un impatto veramente molto importante, non siamo stati brillanti però ripeto non era una partita semplice. Vedendoli giocare anche contro la Fortitudo, li abbiamo visti giocare in mille occasioni nelle quali hanno messo insieme questo tipo di atteggiamento tecnico e fisico che non è facile da sopravanzare costantemente nel corso della gara».

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

«È stata una partita stretta con scarti sempre molto limitati dove non siamo mai andati sotto nel punteggio; noi abbiamo tenuto il pallino del gioco 35 minuti su 40, ma sicuramente non l’abbiamo mai strappata. Si vede che non siamo in un momento mentale di grande comfort, di grande confidenza. Queste partite ci servono a fare un passo in quella direzione, a trovare sia il comfort che la confidenza, che sono le due cose che ci possono permettere, anche dal punto di vista della performance tecnica, di giocare meglio rispetto a quanto non stiamo facendo adesso».

«Una vittoria significativa perché ci mantiene in una certa direzione, adesso abbiamo una sfida in trasferta molto difficile. Sappiamo che dobbiamo fare un ulteriore passo avanti per essere vincenti in trasferta quindi la partita di Nardò sarà una partita molto significativa per noi. Dopo aver recuperato le energie e anche la salute di qualche giocatore, che anche stasera giocava con qualche problematica che si è portato dietro per tutta la settimana, punteremo l’obiettivo verso la partita successiva» conclude Ramagli.

Domenica prossima la sfida è in casa dell’HDL Nardò.

LEGGI ANCHE: Sottopasso via Città di Nimes: eppur si muove

Il tabellino

TEZENIS VERONA – UCC ASSIGECO PIACENZA 70-64 (20-13, 37-33, 53-48)
Tezenis Verona
: Mbacke ne, Stefanelli 9, Gazzotti 0, Gajic 0, Devoe 12, Airhienbuwa ne, Esposito 17, Murphy 14, Massone 0, Penna 3, Udom 15, Bartoli S. 0. All. Ramagli
UCC Assigeco Piacenza: Miller 5, Gallo 6, Joksimovic ne, D’Almeida 9, Veronesi 4, Querci 5, Skeens 6, Bonacini 12, Serpilli 6, Gherardini ne, Sabatini 5, Filoni 6. All. Salieri

LEGGI ANCHE: “Le Iene” a Verona per il caso Citrobacter: «L’analisi genomica ce l’hanno da diversi giorni»

Gli highlights

LEGGI ANCHE: Verona, assunzioni in Comune per giovani laureandi