Tokyo 2020, Abe: «Olimpiadi nell’estate del 2021»

Ad annunciarlo il premier giapponese Shinzo Abe, dopo un colloquio telefonico con il presidente del Comitato olimpico internazionale.

Il Cio “è d’accordo al 100%” alla proposta di spostare i Giochi di Tokyo all’estate del 2021 per l’emergenza Coronavirus. Lo ha detto il premier giapponese Shinzo Abe dopo una telefonata con il presidente del Cio Thomas Bach, secondo quanto riferisce la televisione pubblica giapponese NHK.

«Le Olimpiadi rinviate al 2021 si chiameranno sempre Tokyo 2020 – riferisce il governatore della capitale giapponese. I Giochi dell’anno prossimo saranno la testimonianza della sconfitta del virus».

Il Cio ha ufficializzato con un comunicato la notizia anticipata dal premier giapponese Abe, con queste parole: «I Giochi sono rinviati al 2021, non oltre l’estate, per salvaguardare la salute degli atleti e di tutti i partecipanti. Manterranno il nome di Giochi olimpici e paralimpici Tokyo 2020». La fiamma olimpica rimarrà in Giappone.

«La diffusione senza precedenti e imprevedibile dell’epidemia da Coronavirus ha visto il deteriorarsi della situazione nel resto del mondo. Ieri, il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato che la pandemia di COVID-19 sta accelerando» così nella sua nota il Cio spiega la decisione di rinviare i Giochi al 2021. (ANSA)