Tezenis Verona, vittoria in volata e primi due punti della fase ad orologio

La Tezenis conquista i primi due punti della fase ad orologio sconfiggendo in volata la Gruppo Mascio Treviglio 68-67.

Campionato Basket A2 Tezenis Verona Treviglio
Campionato Basket A2 Tezenis Verona Treviglio
New call-to-action

In un incontro al cardiopalma, la Tezenis Verona strappa la vittoria all’ultimo secondo, prevalendo per un solo punto, 68-67, contro i rivali. Il match si è aperto con un primo quarto promettente per la Tezenis, che ha mostrato aggressività in attacco e prontezza nei rimbalzi. Tuttavia, un calo di concentrazione ha permesso a Treviglio di guadagnare terreno, chiudendo il quarto in vantaggio per 20-17, grazie a una tripletta di Gajic e una performance stellare di Giuri, che ha segnato 13 punti.

Il secondo quarto ha visto una Tezenis resiliente, che ha recuperato numerosi palloni e lanciato attacchi rapidi, beneficiando anche del ritorno di Massone dopo un infortunio. Questa intensità ha portato la squadra a chiudere il primo tempo avanti 40-30, grazie a una difesa impenetrabile che ha rallentato l’avanzata di Treviglio.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Il terzo quarto è stato meno produttivo per la Scaligera, che ha visto Treviglio ridurre il divario a un solo punto, con AJ Pacher che ha dominato la scena segnando 17 punti consecutivi, portando il punteggio a 54-51 in favore degli ospiti.

Nell’ultimo quarto, la partita è stata un susseguirsi di emozioni con DeVoe che ha riportato la parità e Pacher che ha nuovamente trascinato Treviglio in vantaggio. Tuttavia, nei momenti cruciali, la Scaligera ha saputo ribaltare il risultato, grazie a DeVoe, Esposito, e infine Udom, che con una schiacciata dopo aver rubato palla ha sigillato la vittoria.

Liam Udom è stato nominato MVP della partita, con 20 punti segnati da Gabe DeVoe e 24 da AJ Pacher per Treviglio. La Scaligera si prepara ora per la prossima sfida contro Trapani, una squadra che ha impressionato nel campionato e si candida alla promozione in A1.

LEGGI ANCHE: Vandali a Cadidavid: Comune e comitato cittadini al lavoro

Coach Ramagli: «Contento della vittoria, abbiamo fatto appello alle nostre caratteristiche»

«Sono molto contento della vittoria perché temevo molto questa partita, perché avevo visto che la carica energetica nel corso della settimana non è stata semplice da mantenere e quindi sapevo sarebbe stata dura, indipendentemente poi da quelli che sarebbero stati i loro interpreti. È chiaro che le assenze di Vitali e Miaschi sono assenze pesanti da dover digerire ma noi ne abbiamo digerite tante nel corso del campionato. Sapevo che questa era una squadra che, per l’esperienza che ha e le mani buone che ha sul campo, avrebbe potuto metterci in grande difficoltà».

«Ad un certo punto la partita era onestamente persa, ma ancora una volta i ragazzi sono riusciti a fare una cosa importante, hanno fatto appello a quelle che sono le caratteristiche che li contraddistinguono e per le quali li abbiamo scelti, anche con qualche prestazione migliore e con qualche prestazione meno buona. Non possiamo permetterci di diventare tristi perché non ci vanno le cose, dobbiamo sapere che nel momento in cui chiediamo qualcosa in termini fisici, di solito il nostro fisico ci dà una risposta positiva ed è quello che la squadra ha fatto in un momento cruciale».

«Abbiamo girato una partita che oggettivamente era messa male, passando a una modalità difensiva completamente diversa rispetto a quella che avevamo usato nel corso della partita, lavorando tanto sui cambi sistematici, aumentando ancora di più la pressione sulla palla. Questo ha prodotto, se non sbaglio, almeno sei, sette, forse otto buone difese consecutive. Le prime due sono finite con dei rimbalzi lunghi nelle mani dei nostri avversari, ma questa è una cosa che può succedere perché con i tiri impiccati i rimbalzi diventano poco controllabili e purtroppo qualche volta possono finire nelle mani degli altri. Io sono contento della risposta della squadra perché ha fatto appello alle sue caratteristiche nel momento più difficile della partita e per come si era messa direi che era tutt’altro che scontato».

LEGGI ANCHE: Ciclovia del Sole, De Berti: «Da Verona a Valeggio in bici»

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM