Super GT: Quintarelli al decimo posto e Chiyo penalizzato con un drive-through

Il campionato giapponese SUPER GT nel primo weekend di giugno è tornato a Suzuka: il veronese Quintarelli finisce la gara in decima posizione.

Super GT gran premio del Giappone

Il campionato giapponese SUPER GT è tornato in pista il primo weekend di giugno per il suo terzo round dell’anno a Suzuka, pista che ospiterà per il 2024 due eventi della serie.

Il team ufficiale NISMO si schiera fiducioso sul tracciato del Gran Premio del Giappone dopo la doppietta nel round precedente del Fuji. L’obiettivo, per l’equipaggio della Nissan Z GT500 numero ventitré composto da Ronnie Quintarelli e Katsumasa Chiyo, era di conquistare più punti possibile, anche considerando i quarantaquattro chilogrammi di zavorra a bordo hanno condizionato i risultati precedenti.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Per le qualifiche, il team ha mandato in pista Quintarelli con gomme nuove nel Q1, mentre Chiyo ha preso parte al secondo segmento, la stessa strategia usata al Fuji. Ronnie ha completato la sua sessione all’undicesimo posto, mentre Chiyo ha messo insieme un gran giro piazzandosi secondo nel Q2. Il tempo aggregato ha consentito alla squadra di partire dal settimo posto in griglia. Un buon risultato per il team.

Ronnie è stato incaricato della partenza e del primo dei tre stint in programma. Dovendo vedersela con un grande traffico, è rientrato in corsia box per il cambio pilota, piazzandosi nono. Chiyo è così salito in macchina per i due stint finali, ma mentre lottava per l’ottavo posto, un contatto l’ha mandato in testacoda. Nonostante fosse riuscito ad evitare le barriere, Chiyo è stato penalizzato con un drive-through, recuperando fino alla decima piazza, ottenendo un importante piazzamento a punti.


«Oggi rimane il rammarico di non aver conquistato qualche punto in più per il campionato, ma con le situazioni difficili che abbiamo dovuto affrontare in gara, il piazzamento che siamo riusciti a portare a casa diventa importantissimo per il morale – Commenta il pilota Ronnie Quintarelli – Fino al prossimo appuntamento del Fuji avremo quasi due mesi di pausa. Sarà l’occasione per ricaricarci nel miglior modo possibile prima di affrontare al top le due importantissime gare di agosto. Grazie a tutto il personale del Team per il duro lavoro a Suzuka, e a tutti i tifosi per il sostegno».