Dopo la vittoria alla quarta tappa del Tour de France, abbiamo raggiunto Luca Viviani, il fratello del campione veronese Elia, per chiedere come hanno vissuto in famiglia l’emozione di una vittoria storica sia per il palmares del ciclista – che per la prima volta sale sul podio della celebre gara – sia per il ciclismo italiano.

Ai microfoni di RaiSport il ciclista veronese ha espresso la gioia e l’emozione della vittoria: «Oggi sono felice perché una vittoria al Tour era quella che mi mancava dopo Giro e Vuelta. Adesso vediamo di continuare in questa direzione e di fare ancora bene in questa Grande Boucle». 

«Devo ringraziare la squadra, sono fortunato ad essere con loro – ha aggiunto il veronese – Dopo la delusione della prima tappa dove a sbagliare sono stato io, oggi grazie anche alla maglia gialla conquistata ieri da Alaphilippe avevamo lo spirito giusto per fare bene».

«Morkov e Max Richeze – ha spiegato ancora Viviani – hanno fatto un lavoro strepitoso, io ero concentrato a restare solo alla ruota di Richeze. Quando è partito Kristoff per anticipare, Max mi ha aperto la porta alle transenne e non mi sono più fermato».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.