Virtus, domani match chiave contro il Gubbio

Il match si terrà domani al Gavagnin Nocini. Ottimista mister Fresco: «Se dovessimo vincere metteremmo un bel mattoncino sul discorso della salvezza».

Vigilia adrenalinica in casa Virtus Verona, che domani affronterà il Gubbio alle 15 al Gavagnin. Del resto le parole di Gigi Fresco sono chiare: «La partita di domani è fondamentale per noi. Se dovessimo vincere metteremmo un bel mattoncino sul discorso della salvezza. Dopo il Gubbio ci aspettano una serie di partite difficilissime, con tre punti in più avremmo la possibilità di affrontarle con maggiore serenità».

Nel frattempo l’allenamento di rifinitura ha fatto registrare l’ingresso in gruppo dell’ultimo arrivato Simone Bentivoglio: «Verrà con noi in panchina, é in condizioni per dare da subito il suo contributo. Lo conoscevo già, ci avevo parlato spesso prospettandogli questa soluzione che poi nelle ultime ore è diventata realtà. Conosce diversi elementi della nostra squadra, inserirsi in questo gruppo è semplice».

Capitolo formazione: «All’infortunio di Casarotto che ne avrà per un pò di tempo si è aggiunto quello di Marcandella che ci crea qualche problema. Manfrin oggi si è allenato con il gruppo ma non sarà convocato per la gara di domani. Sono felice di rivederlo sul campo dopo tanto tempo».

Chiusura dedicata all’avversario di turno, il Gubbio: «Stanno facendo tanto mercato ma sicuramente erano già una buona squadra. Sbaffo poi è la nostra bestia nera, ci ha segnato due gol quest’anno nel match di andata e due l’anno scorso con l’Albinoleffe tra andata e ritorno».