Verso l’Atalanta. Juric: «Gasperini è un maestro»

È in programma domani Atalanta-Hellas Verona, fischio d'inizio alle 15 allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo. Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Juric.

Ivan Juric -Hellas Verona torino

È in programma domani Atalanta-Hellas Verona, fischio d’inizio alle 15 allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. Le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate alla vigilia della 15esima giornata della Serie A.

«Per noi è stata una buona settimana, abbiamo lavorato bene come sempre e cercheremo di trovare le migliori soluzioni sulla base dei calciatori a disposizione. Giocando da gruppo, quale siamo, saremo in grado di metterli in difficoltà».

Juric ha parlato anche dell’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini. «È un mio maestro e, a mio avviso, il migliore allenatore in Italia, c’è tanto di lui in me. Ha portato l’Atalanta ad essere una grande, che gioca da grande e ha giocatori da grande. Hanno una continuità incredibile, fanno continuamente passi in avanti anno dopo anno, pur mantenendo un’ossatura di squadra e la partita di Champions non influirà sulle scelte di Gasperini».

Qualche indicazione sulla formazione. «Kumbulla sarà convocato, ma non partirà dall’inizio, ha fatto solo due allenamenti parzialmente con la squadra. Veloso invece sta bene. Pazzini può essere utile e lo sarà, come è stato contro la Roma quando stavamo attaccando con grande continuità. Bocchetti è importante per noi e può migliorare ancora, spero continui in questo crescendo. Stepinski è un’opzione per i titolari di domani.

«Salcedo speriamo non debba operarsi, questo abbasserebbe i tempi di recupero che comunque non saranno brevi, è una grande perdita per noi, stavamo solo iniziando a vedere le sue potenzialità».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.