Una folla di piccoli tifosi per l’Hellas al Cinebrolo

L'attaccante gialloblù Lubomir Tupta: «Il sogno per questa stagione è segnare in A, non vedo l'ora di cominciare».

Hellas Verona ritiro Primiero
Foto dalla pagina Facebook Hellas Verona FC

La squadra scaligera il 10 luglio scorso è arrivata a Primiero San Martino di Castrozza, che per il terzo anno ospita il ritiro estivo. Ieri sera nella piazza di Mezzano, a pochi passi dal campo di allenamento, si è tenuto il primo evento di #Primiero2019, il Cinebrolo. Una serata dedicata al cinema, con la proiezione all’aperto di Bohemian Rhapsody.

A seguire, un momento di incontro e confronto tra i piccoli tifosi e la delegazione gialloblù. I calciatori Pawel Dawidowicz e Lubomir Tupta, il Team Manager Sandro Mazzola, l’allenatore in seconda Matteo Paro e il responsabile sanitario Dario Donato sono infatti saliti sul palco per rispondere alle tantissime domande arrivate dai presenti, bambini e non solo. Il sogno di diventare calciatore, il cambiamento del calcio negli ultimi anni e l’alimentazione dello sportivo in ritiro sono solo alcuni degli argomenti più gettonati dai presenti.

Il ritiro estivo si concluderà domenica 21 luglio. L’attaccante gialloblù Lubomir Tupta, a margine della serata, si è dichiarato entusiasta per il lavoro portato avanti in questi giorni e per la prossima stagione. «Qui stiamo davvero benissimo, c’è tutto quello che serve per allenarsi bene. Fa fresco, il campo è in perfette condizioni: possiamo lavorare forte. La prossima stagione? L’anno scorso ho giocato e segnato in Serie B, il sogno per questa stagione è segnare in A, sarà ancora più bello e non vedo l’ora di cominciare. I nuovi arrivati? Grandi giocatori e bravi compagni di squadra. Le amichevoli? Importanti per mettere minuti nelle gambe, saranno test via via più difficili e vogliamo iniziare bene la stagione».