Quintarelli chiude il campionato Super GT sul podio

Il pilota scaligero della Nissan Nismo e il compagno di squadra Matsuda chiudono al terzo posto nella classifica generale del campionato di Super GT 2019. Appuntamento col quinto titolo individuale rimandato alla prossima stagione.

Ronnie Quintarelli

Ronnie Quintarelli non riesce nell’impresa di portarsi a casa il quinto Titolo individuale nel campionato Super GT giapponese. Domenica scorsa il pilota scaligero della Nissan ha chiuso all’ottavo posto assieme al compagno di squadra Matsuda, raggiungendo comunque il gradino più basso del podio nella classifica generale.

Per l’ultimo round del campionato Quintarelli e il Team Ufficiale NISMO si presentavano a Motegi con una sola opzione per poter cercare di conquistare il titolo: segnare la pole position al sabato, e vincere la gara della domenica sperando che la classifica degli avversari volgesse poi a loro favore.

Per puntare alla pole position, il team aveva lavorato soprattutto sulle condizioni di qualifica, specialmente sulla scelta delle gomme. Chiudendo la Q1 al primo posto, Matsuda aveva permesso a Quintarelli di tenere vive le speranze nel Q2, con l’obiettivo di assicurarsi la quarta pole position della stagione. Sfortunatamente, Ronnie non ha potuto mettere a segno un giro perfetto, anche per via di un blocco alla prima curva. Il terzo posto finale si è quindi rivelato deludente considerando le aspettative della vigilia.

Per la gara, Quintarelli ha preso il volante della Nissan GT-R numero 23 in partenza, come da strategia di base del team, passando subito secondo. Dopo qualche giro ha però iniziato a subire un calo di performance. Non potendo tenere a bada gli avversari, ha via via perso posizioni scivolando al sesto posto. Il pit-stop è quindi avvenuto alla prima occasione utile, ma nonostante Tsugio Matsuda abbia spinto al massimo, il passo non si è rivelato sufficientemente veloce e il pilota giapponese è transitato al traguardo all’ottavo posto.

«Il fine settimana di Motegi ci ha visto molto competitivi in qualifica, ma in particolare difficoltà sul passo gara. L’ottavo posto finale ci ha permesso di chiudere terzi in campionato, risultato comunque molto positivo per noi. – ha dichiarato Ronnie Quintarelli – Quest’anno abbiamo dimostrato di essere molto veloci sul giro secco, ma le difficoltà in termini di passo gara ci hanno fatto perdere parecchi punti in alcune situazioni e tolto la possibilità di cogliere costantemente punti preziosi».

«Il ciclo triennale delle vetture 2017-2019 si è chiuso a Motegi, e siamo già concentrati sui test invernali per sviluppare la GT-R 2020 rivista per i regolamenti Class 1. Faremo del nostro meglio per iniziare la prossima stagione al top ed essere subito competitivi per regalare a tutti i nostri tifosi tutte le soddisfazioni che meritano e che non hanno completamente ricevuto nelle ultime stagioni. Grazie a tutti per il supporto anche in questo 2019!» ha concluso il pilota originario di Sant’Anna d’Alfaedo.

La gara di Motegi