Una conferenza informale, alla Cantina Bolla, che ha riunito al tavolo dirigenti, amici e sostenitori di BluVolley, con la curiosità di svelare l’ultimo tassello prima di dare il via al campionato: il kit gara, la divisa che rappresenterà la Calzedonia Verona all’Agsm Forum e in giro per l’Italia. Una divisa, realizzata da Erreà, con una prima maglia di colore nero, puntinata di dettagli gialli e blu, per unire la tradizione alla grinta e all’eleganza.

Questa la serata di presentazione delle divise Calzedonia Verona per la stagione 2019/20 ormai ai nastri di partenza. Una serata di brindisi con tanti partner intervenuti per scoprire la nuova maglia BluVolley, e per caricarsi di tutta la passione necessaria per cominciare una nuova, impegnativa, entusiasmante stagione.

Indossate per l’occasione dal capitano Emanuele Birarelli e dal libero Federico Bonami, accompagnati anche da Luca Spirito e Asparuh Asparuhov, le nuove maglie sono state presentate dal giornalista Gianluca Tavellin, con un parterre davvero d’eccezione.

Il commento di Stefano Magrini, presidente BluVolley Verona

«Per noi è un onore avere il marchio Bolla sulla maglia. Supportare una società è importante, ma è importante anche viverla, appassionandosi insieme a tutti i collaboratori. Con Bolla condividiamo un percorso di sviluppo, e qui presentiamo le nuove maglie, che segnano una svolta societaria che valorizza proprio il prodotto maglia. Le divise contano circa 32 marchi, ma non è la versione definitiva. Numeri importanti per sostenere un grande progetto come il nostro, per arrivare, in tre anni, a vincere qualcosa di importante. Per farlo, abbiamo bisogno del supporto dei nostri partner. Siamo convinti che faremo un anno entusiasmante, con l’ambizione di fare grande un campionato e tornare presto in Europa».

Il commento di Emanuele Birarelli, capitano BluVolley Verona

«Siamo animati da uno spirito di grande entusiasmo, abbiamo davvero voglia di tornare a giocare. Tutti i nostri tifosi aspettavano di ricominciare, fin qui si è parlato di passione, di un vino “da famiglia” che ha preso dignità, e sono concetti che vedo vicini alla pallavolo. Chi viene all’Agsm Forum può avvicinarsi a noi, fare due chiacchiere, e questo è un valore che non vogliamo perdere. Per voi questa maglia con tanti marchi che ci sostengono è un segno di orgoglio, per noi alteti è un impegno solenne, che ognuno di noi si senta onorato di giocare per una società così, per un pubblico bellissimo e una piazza storica».

Il commento di Simone Salizzoni, responsabile commerciale BluVolley Verona

«Vorrei ringraziare tutti i presenti, perché come partner ci date un supporto che non è solo economico, ma di idee, di condivisione. Con Bolla sono già nate iniziative interessanti, e speriamo di farne molte altre. Grazie anche a un coach come Stoytchev, che ragiona a 360°, ci stiamo aprendo a una visione internazionale, perché la pallavolo è il secondo sport al mondo, e il campionato italiano di SuperLega è visto in 77 Paesi. Dati che permettono di avere un riconoscimento nazionale ed internazionale. Anche tutto il nostro settore giovanile si sta muovendo, sotto la guida di Bruno Bagnoli, per favorire la crescita delle tante realtà sul territorio, ponendo BluVolley davvero come un punto di riferimento».

Il commento di Emiliano Donadello, Erreà Sport

«È un vero piacere per noi essere partner di BluVolley. Lo saremo fino al 2022, e speriamo di accompagnarvi a tanti traguardi importanti. Erreà è un’azienda leader a livello di pallavolo, siamo partner della Nazionale, e siamo molto orgogliosi che i nostri tessuti e i nostri coloranti siano certificati Oeko-Tex, una garanzia che non contengono sostanze nocive. Importante per gli atleti adulti, ma anche per i piccoli che iniziano a giocare e ad appassionarsi alla pallavolo. Per questa maglia, abbiamo voluto richiamare i colori gialloblù di Verona, rinnovandoli grazie a un sofisticato motivo a strisce dal sapore geometrico, che ne rende completamente innovativo il design».

Il commento di Christian Zulian, Direttore di cantina Bolla

«È un vero piacere avervi qui, in questa azienda storica veronese, una cantina che interpreta i valori di Verona presso i tanti che apprezzano i nostri vini. Fra pochi mesi correrà l’anniversario dei 70 anni del nostro primo Amarone, sarà emozionante festeggiarlo, ricordando come proprio Bolla, dal 1953, imbottigliando l’annata ’50, ha dato dignità commerciale a un vino prima considerato un vino “di casa”».

Il commento di Giovanni Negri, Direttore Marketing Gruppo Italiano Vini

«Come Bolla, siamo orgogliosi di essere per il terzo anno consecutivo sulla maglia di BluVolley. Come ha detto coach Stoytchev, usando parole che ho molto apprezzato, dobbiamo dare motivo ai veronesi di venire all’Agsm Forum. Conquistandoli con la passione, in un’analogia che trovo con Bolla, azienda in cui tutte le persone, ogni giorno, si impegnano per fare apprezzare i nostri vini. Giochiamo un campionato importante, tutti, e quindi ci vuole un in bocca al lupo».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.