L’Hellas contro la Juve per scrivere la storia

Dopo aver fermato la Lazio nel recupero infrasettimanale i ragazzi di Juric nell’anticipo lanciano il guanto di sfida alla Juve di Sarri. Dopo la sconfitta nel derby il Chievo è affamato di punti, la Virtus contro l’Imolese vuole una scossa.

hellas verona lazio juve
Foto dalla pagina Facebook Hellas Verona Fc

Un superbo Verona nel recupero della diciassettesima giornata di Serie A ha fermato ieri sera la Lazio di mister Simone Inzaghi, terza forza del raggruppamento e pienamente in corsa nella lotta al Tricolore. Il risultato ad occhiali maturato all’Olimpico rinforza le convinzioni che questo Hellas ha sedimentato a suon di buone prestazioni nella coscienza collettiva: nel 2020 strappare punti a Pazzini e compagni sarà un’impresa ardua per chiunque. Nella Capitale a brillare è stata la stella di Marco Silvestri, autore di novanta minuti strepitosi, bene tutta la retroguardia e in mediana encomio per un super Pessina, autentica arma in più per Juric in questa fase della stagione. Sabato sera nel posticipo arriva la Juventus capolista, una «mission impossible» che però non spaventa il collettivo scaligero, propenso in questo torneo a sovvertire le avversità di ogni pronostico.

Domenica alle 15 si gioca Pisa – Chievo per il campionato di Serie B, confronto essenziale per Giaccherini e soci nell’ottica della rincora alle prime posizioni. La sconfitta dello scorso weekend al Penzo di Venezia ha ridimensionato in parte le ambizioni clivensi: per non dire definitivamente addio alle speranze di risalita nella Massima Serie in terra toscana serve una brillante affermazione.

Dopo il pari al Nereo Rocco di Trieste, la Virtus di Fresco domenica tra le mura amiche del Gavagnin caccia tre punti importanti per scalare gerarchie in graduatoria. Gli ospiti dell’Imolese sono reduci da due pareggi consecutivi e hanno nel minino la massima posta per allontanare la zona che scotta della classifica. All’andata finì 3-1 in favore dei virtussini, reti di Magrassi, Rossi e Cazzola.

In D il big match è tra Ambrosiana e Campodarsego, terza contro prima, col Legnago che fa visita al Tamai. Il Caldiero ospita l’Este, il Villa invece va a Feltre. Impegno casalingo per il Vigasio contro la Luparense.