La Roma sul cammino dell’Hellas, il Trapani su quello del Chievo

Il Verona nel posticipo vuole continuare a stupire. Chievo a Trapani con la «mission» secondo posto, derby colmo di insidie per la Virtus di Fresco.

hellas verona vittoria Brescia
Foto dalla pagina Facebook "Hellas Verona FC"

L’Hellas di mister Juric domenica nel posticipo della quattordicesima giornata del campionato di Serie A vuole continuare a cavalcare l’onda di un momento aureo. La compagine gialloblù è infatti reduce dal convincente successo interno conseguito domenica scorsa contro la Fiorentina, un’affermazione di cuore e carattere che ha proiettato Di Carmine e compagni all’ottavo posto in graduatoria in coabitazione col Parma. Avversario della truppa scaligera sarà la Roma di Fonseca, quarta forza della manifestazione e rinvigorita dal rotondo 3-0 grazie al quale nell’ultima giornata ha avuto la meglio sul Brescia. Gli ospiti si presenteranno al Bentegodi senza la loro «star» Zaniolo, squalificato dal giudice sportivo. 

Sempre domenica scenderà in campo il Chievo, che a Trapani metterà nel mirino il secondo posto in classifica. Il collettivo allenato dal tecnico Marcolini ha riacquisito positività dopo il successo sull’Entella e contro il fanalino di coda della Serie Cadetto intende conquistare l’intero bottino per alimentare la propria candidatura in chiave promozione. Il Trapani rappresenta però un avversario ben più ostico di quanto la classifica possa far trasparire: lo scorso sabato Biabiany e soci si sono imposti per 2-1 al «Picchi» di Livorno, un ruggito a cui proveranno a dar seguito anche tra le mura amiche, cacciando la prima vittoria casalinga del campionato.

Dopo due sconfitte consecutive, la Virtus Verona di Gigi Fresco cerca la svolta nel derby di domani sera contro l’Arzignano. I rossoblù navigano ancora in zona play-off nonostante le battute d’arresto contro Modena e Carpi, per questo l’anticipo della diciassettesima giornata di Lega Pro assume un’accezione particolare: una vittoria spingerebbe infatti nuovamente Magrassi e compagni nelle zone di vertice della manifestazione, mentre in caso di sconfitta si farebbe attuale la pressione proveniente dal fondo del raggruppamento. Ex della partita sarà Raphael Odogwu, protagonista della scalata alla Serie D nello scorso campionato. 

Nel palinsesto della Serie D si ergono due incontri: Ambrosiana – Mestre e soprattutto Campodarsego – Legnago, big match di giornata.