Il Verona vuole domare il «Toro», Chievo contro la Juve Stabia

L’11 helladino vuole svoltare dopo due turni avari di punti. Il Chievo cerca conferme stasera al Bentegodi, c’è il Fano sul cammino della Virtus.

hellas verona vittoria Brescia
Foto dalla pagina Facebook "Hellas Verona FC"

Nel «lunch match» in programma domenica l’Hellas Verona di mister Ivan Juric si confronta con un Torino sempre più incentrato sulla zona europea del raggruppamento. Il collettivo gialloblù è alla ricerca di una svolta dopo le due sconfitte consecutive contro Roma e Atalanta: se gli ultimi centottanta minuti hanno restituito sensazioni confortanti ad ambiente e tifosi, è anche vero che ora servono punti per chiudere in maniera positiva un 2019 indimenticabile.

Per raggiungere l’obiettivo, il tecnico gialloblù dovrebbe affidarsi nuovamente a Di Carmine in attacco, galvanizzato dalla splendida doppietta di Bergamo, mentre a guidare l’offensiva granata dovrebbe essere capitan Belotti, di ritorno dall’infortunio.

Questa sera invece scenderà in campo il Chievo del tecnico Michele Marcolini, che in casa contro la Juve Stabia vuole conquistare il bottino pieno per continuare la cavalcata promozione. L’undici clivense sarà privo di numerosi «big» del calibro di Cesar, Garritano, Giaccherini e Djordjevic: contro le «vespe» allenate da Fabio Caserta servirà per questo motivo una prestazione maiuscola da parte dell’undici di casa. Gli ospiti fanno affidamento sul tridente composto da Del Sole, Forte e Bifulco.

La Virtus gioca invece domenica sul terreno del Fano, penultimo in classifica. La compagine virtussina migra in terra marchigiana con l’intento di vendicare l’onta del pesante 4-1 interno subito domenica scorsa contro la Reggiana, un «poker» indigesto che solo una vittoria questo weekend potrebbe far dimenticare.

In D il Villafranca si misura con la corazzata Adriese, la sorpresa Legnago, tra le mura del «Sandrini» contro il Chions mette nel mirino il secondo posto in classifica. Scontro salvezza tra Vigasio e San Luigi, l’Ambrosiana ospita il Delta Rovigo, il Caldiero, infine, fa visita al Cartigliano.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.