Hellas in scena alla «Scala del Calcio», Derby veneto per il Chievo

Gli uomini di Juric sono attesi dal Diavolo nel pomeriggio di domenica. Al Bentegodi si gioca Chievo – Venezia, la Virtus di Fresco «migra» a Trieste.

Hellas Verona

Il «Verona delle meraviglie» si prepara alla trasferta di Milano con l’elmetto in testa e tanta speranza nel cuore. La compagine di Juric è reduce infatti da un inizio di 2020 da sogno: Veloso e compagni hanno raccolto ben dieci degli ultimi dodici punti disponibili, dando l’impressione di poter domare potenzialmente ogni genere di avversario. Il Milan di Pioli dal canto suo si è ridestato dopo un girone d’andata da incubo, centrando cinque vittorie consecutive tra Campionato e Coppa e godendo gli effetti di un ritorno di Ibra che per ora si sta rivelando decisamente azzeccato

Oltre alla sfida del Meazza, domenica è anche in programma il derby veneto tra Venezia e Chievo, un confronto, quello in programma al «Bentegodi» che assume un peso specifico non indifferente nell’economia della stagione clivense. Il sodalizio di Via Galvani dopo il pareggio toscano di settimana scorsa a Empoli non può più incappare in passi falsi se vuole coltivare ambizioni promozione. Gli ospiti veneziani seguono a sei lunghezze e nell’ultimo turno hanno spartito la posta con il Trapani. 

Sarà un weekend ricco di interrogativi per la Virtus Verona di Gigi Fresco. Il recupero infrasettimanale contro il Gubbio non ha mutato il copione della gara rinviata qualche settimana fa (sono stati recuperati gli ultimi dodici minuti di gioco, con il punteggio di 0-1 in favore degli umbri), quindi contro la Triestina al «Nereo Rocco» il collettivo borgoveneziano caccia delle risposte fondamentali in vista del proseguo della stagione

In D si gioca al venticinquestima giornata stagionale, con Legnago e Ambrosiana che rispettivamente contro Feltre e Clodiense vogliono rafforzare la loro ottima posizione in classifica. Si prospetta un derby infuocato la «Comunale» di Villafranca: i castellani di mister Adami cercano disperatamente i tre punti di fronte ad un Vigasio in risalita dopo una prima parte di annata da dimenticare. Big martch per il Caldiero, infine, che ospita il Mestre.