Domani la Virtus a Modena, tante le assenze

Terza trasferta consecutiva in appena sette giorni per la Virtus Verona. Domani i ragazzi di Gigi Fresco giocano Modena, ma sono tante le assenze.

Virtus-modena gigi fresco

Terza trasferta consecutiva in appena sette giorni per la Virtus Verona. Si riparte, alla volta di Modena dove i rossoblu saranno di scena domani allo stadio Braglia alle 17.30.

Allenamento di rifinitura accompagnato dalle tradizionali parole della vigilia del presidente allenatore Luigi Fresco: «Partita difficile, affronteremo una squadra dalla classifica bugiarda. Giocano un ottimo calcio. Il problema non è l’avversario di turno ma le tante assenze a cui dovremo far fronte».

Già, le assenze: numerose in casa Virtus. «Abbiamo fuori nove elementi, tutti importanti. Mercoledì abbiamo perso anche Casarotto e Merci che vanno a sommarsi ad una lista di tutto rispetto: Giacomel, Sibi, Pellacani, Manfrin, Rossi, Di Paola e Marcandella. Tranne Marcandella e Giacomel sono tutti infortuni di natura muscolare, dovremo capire da cosa dipendono perché sono oggettivamente troppi. Porteremo ancora una volta i due portieri della Berretti con noi. Contiamo di recuperare almeno Rossi, Marcandella e Giacomel per la prossima partita col Carpi».

Capitolo formazione: «Non ci sono grosse cose da dire in tal senso. Ripartiremo dalle certezze offerte dalla partita di Fermo ma anche dall’ottima prestazione disputata mercoledì a Trieste da coloro che finora avevano trovato meno spazio. Abbiamo bisogno di tutti, oggi più di ieri ma questo è un gruppo solido. Ho a disposizione ragazzi eccezionali».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.