Champions: ko Inter, pareggia il Napoli

Ieri sera in campo le due italiane per i gironi di Champions League. Inter battuto a Barcellona 2-1 dopo il vantaggio iniziale, il Napoli pareggia 0-0 con il Genk.

Napoli e Inter sono scese in campo ieri sera per i gironi di Champions League. 

Ai nerazzuri non riesce l’impresa contro il Barcellona. La sfiora, ci crede per un tempo intero o poco più, ma la doppietta di Suarez nella ripresa è un brusco risveglio. La squadra di Conte esce dal Camp Nou sconfitta ma ha il merito di aver giocato a viso aperto, cercando il raddoppio in più occasioni. Gli errori sotto porta, però, contro una squadra come il Barcellona, alla fine, si pagano. E così è stato.

Lautaro Martinez sblocca la partita dopo appena 120′ secondi, l’Inter domina il primo tempo, poi cala nella ripresa anche fisicamente. I cambi di Valverde spostano gli equilibri, quelli di Conte sono meno efficaci. Sono due rose diverse, due club in momenti storici opposti. L’Inter però è in crescita anche se per scrivere la storia serve qualcosa in più. In Champions il cammino è ancora complicatissimo con Barcellona e Borussia a 4 punti, Inter e Slavia Praga a 1. Ora i nerazzurri devono già voltare pagina: domenica c’è la sfida contro la Juve e un primo posto in classifica da proteggere.

Finisce invece a reti inviolate la sfida dei partenopei in Belgio. Il Genk ferma il Napoli sullo 0-0 e gli azzurri perdono una ghiotta occasione per rimanere a punteggio pieno nel girone di Champions. La squadra di Ancelotti è costretta a lasciare per lunghi tratti della partita l’iniziativa agli avversari che giocano sulle ali di un entusiasmo incredibile e con un agonismo impressionante.

Tante le occasioni sprecate nelle fila azzurre. Su tutti Milik che in due circostanze, pur trovandosi a colpire di testa con la porta spalancata davanti, manda il pallone una prima volta a colpire la traversa e in una seconda circostanza sul fondo. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.