Bluvolley, nel weekend quadrangolare a Mirandola

Venerdì 11 e sabato 12 ottobre la squadra scaligera scenderà in campo per la due giorni della “Gruppo Ponzi investigazioni National Volley Cup – Città di Mirandola”.

calzedonia bluvolley

Un antipasto di campionato, un’occasione per i tifosi gialloblu di seguire la squadra e tifare i nostri colori. Venerdì pomeriggio, la Calzedonia Verona partirà alla volta di Mirandola, per la due giorni della “Gruppo Ponzi investigazioni National Volley Cup – Città di Mirandola”, quadrangolare che coinvolge, oltre alla squadra di coach Stoytchev, anche Trentino Volley, Cucine Lube Civitanova e Lupi Santa Croce.

 Il torneo si svolgerà al Palazzo dello sport “Marco Simoncelli” di via Dorando Pietri a Comune Mirandola. La prima partita, alle 17.45 di venerdì 11 ottobre, vedrà di fronte Lube Volley e Lupi Santa Croce. All’orario di cena, alle 20.30, la contesa tra Trentino Volley e Bluvolley Verona. Sabato 12 ottobre avranno luogo la finale per il terzo posto (alle 14.45) e successivamente lo scontro tra le due vincitrici per la prima piazza (alle 20.30).

I biglietti in posto unico per una giornata (venerdì o sabato) sono in vendita a 15 euro, mentre l’abbonamento per due giornate è disponibile al prezzo di 25 euro. I biglietti si possono acquistare previa prenotazione via mail all’indirizzo info@sportmore.it, con ritiro dei tagliandi direttamente al palasport. I ticket si possono comprare anche negli uffici di Radio Pico, in via Agnini 47.

«Siamo lieti di portare la grande pallavolo a Sassuolo e Mirandola – commenta lo staff promotore di SportMore – con due eventi assolutamente unici, dando la possibilità a tanti cittadini e tante realtà di assistere per un fine settimana al meglio di questo sport in contesti locali che non avevano mai ospitato una simile concentrazione di eccellenze e campioni di questa disciplina. Più in generale l’obiettivo del nostro progetto è emozionare gli appassionati grazie alle gesta sportive, che sia attraverso la proposta di grandi azioni atletiche o per mezzo delle parole dei “cantori” e dei protagonisti delle discipline che tutti amiamo, facendo risaltare i valori umani e sociali prima ancora che puramente sportivi».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.