Tuscan Rewind, terzo posto per Hoelbling

La gara ha preso il via venerdì con la prima prova speciale e ha poi concentrato l’azione nella giornata di sabato, con sette prove cronometrate tra cui la lunghissima “Torrenieri-Castiglion Del Bosco”.

luca hoelbling

Una gara intensa, completa ed insidiosa. Luca Hoelbling ha chiuso al terzo posto fra i piloti iscritti al Campionato Italiano Rally Terra il 10° Tuscan Rewind, ultimo appuntamento della stagione valido anche come round conclusivo del Campionato Italiano Rally 2019.

Il pilota veronese, al volante della Hyundai i20 R5 New Generation #14 preparata da S.A. Motorsport Italia e navigato da Federico Fiorini, ha faticato a trovare il giusto ritmo sulle speciali toscane, ma alla fine ha saputo capitalizzare la sua prestazione tagliando il traguardo di Montalcino al tredicesimo posto assoluto e conquistando il primo podio stagionale.

Sulle bellissime prove speciali toscane, riconosciute come uno dei percorsi più affascinanti del panorama sterrato italiano, Hoelbling è partito con la giusta cautela per riprendere confidenza con la vettura sulla terra a diversi mesi dall’ultima uscita. Il livello della sfida molto alto con tutti i migliori piloti italiani, le condizioni meteo instabili e una scelta di gomme non perfetta nel secondo giro hanno impedito al portacolori della scuderia Movisport di concretizzare il proprio ritmo, con un passo gara positivo ma non perfetto che non ha permesso a Hoelbling di calare l’affondo in classifica.

La gara ha preso il via venerdì con la prima prova speciale e ha poi concentrato l’azione nella giornata di sabato, con sette prove cronometrate tra cui la lunghissima “Torrenieri-Castiglion Del Bosco” disputata per tre passaggi e alla fine decisiva per la classifica. Hoelbling ha migliorato il passo di giro in giro e non ha commesso errori, prestazione che gli ha consentito di restare in lizza fino al traguardo per le posizioni di testa.

«Sicuramente sono contento di chiudere la stagione sul podio, ci voleva dopo il ritiro del Rally Due Valli, ma non posso dirmi pienamente soddisfatto. – ha detto Hoelbling – Eravamo arrivati qui in Toscana per disputare una prova concreta, ma mi è mancato qualcosa. Non ho guidato male, l’impressione era quella di essere competitivi, ma analizzando i tempi avrei sicuramente potuto abbassare ancora il passo. È stata comunque una bella gara, le prove speciali del Tuscan Rewind sono stupende e spero di poterci tornare anche il prossimo anno».