Niente mondiale per la maratoneta Bertone: non ci sono sostituti al lavoro

Vana la ricerca in tutta Italia. Catherine Bertone è pediatra.

Catherine Bertone maratoneta

Sfumano i Mondiali di Doha per la maratoneta valdostana Catherine Bertone a causa dei suoi impegni di lavoropediatra in servizio all’ospedale Beauregard di Aosta e non sono stati trovati sostituti per i prossimi due mesi).

«Con rammarico devo comunicare – dichiara l’assessore regionale alla sanità, Mauro Baccega – che non abbiamo trovato nessun pediatra che possa sostituirla. La ricerca è stata fatta in tutta Italia. Abbiamo fatto di tutto ma l’assenza di medici, soprattutto pediatri, è una criticità nazionale. Non c’è stato verso».

Per la Bertone, classe 1972, maratoneta già 25esima ai Giochi di Rio del 2016 e ottava degli Europei di Berlino del 2018, resta aperta una possibilità per conquistare un pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020: «Abbiamo concordato con l’Usl – aggiunge Baccega – di dare alla pediatra la possibilità di allenarsi a ottobre e novembre per poter partecipare alla Maratona di Siviglia e tentare così di ottenere la qualificazione olimpica». (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.