Nadal batte Medvedev e si commuove agli Us Open

Lo spagnolo, con un match al cardiopalma, ha battuto il russo e si è aggiudicato il suo 19esimo Slam in carriera.

Rafael Nadal ha battuto il russo Daniil Medvedev vincendo agli Us Open il suo 19/o titolo di Grande Slam.

Un successo che avvicina lo spagnolo al record di 20 tornei major vinti in carriera da Roger Federer. La vittoria è giunta dopo una combattutissima partita durata 4 ore e 50 minuti, e conclusa con un punteggio 7-5, 6-3, 5-7, 4-6, 6-4.

Per Medvedev, 23 anni, sconfitto, 10 anni meno del n.2 mondiale, sarebbe stata la prima vittoria in un grande Slam. Non ce l’ha fatta ma ha tenuto il campione sul filo fino al quinto set: una tensione sfociata in un pianto liberatorio in attesa della premiazione. (Ansa)

Per quanto riguarda la classifica ATP, due azzurri nella top-15. La semifinale agli Us Open fa volare al 13/o posto Matteo Berrettini a 330 punti di distanza dalla decima posizione, mentre si conferma undicesimo Fabio Fognini, il primo italiano ad entrare nella top ten dopo quasi 41 anni. Tre passi indietro per Lorenzo Sonego, ora al numero 52, mentre sono stabili Marco Cecchinato (66/o) e Andreas Seppi (77/). Nuovo best ranking per il 18enne Jannik Sinner che scala nove posizioni e si porta al 128esimo posto. In testa sempre Novak Djokovic, seguito da Rafa Nadal, fresco vincitore dello slam americano. A chiudere il podio Roger Federer.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.