Gp Giappone: vince Bottas, secondo Vettel

Con la vittoria di Bottas e il terzo posto di Hamilton, la Mercedes vince il mondiale costruttori 2019, il sesto consecutivo per il team.

gp giappone formula 1 ferrari mercedes bottas

Valtteri Bottas, su Mercedes, ha vinto il Gran premio del Giappone, 17esima prova del mondiale di Formula 1. A Suzuka, il finlandese ha preceduto Sebastian Vettel su Ferrari, che era partito dalla pole position, e il compagno di squadra Lewis Hamilton. La Mercedes vince il mondiale costruttori 2019, il sesto consecutivo per il team.

Il rammarico della Ferrari

«Ho fatto un errore alla partenza, ho perso l’attimo, quindi non sono contento del mio inizio di gara, ma tutto il resto è andato bene, mancava solo un po’ di ritmo». Così Sebastian Vettel commenta a caldo la sua prova nel Gp del Giappone, che ha chiuso al secondo posto.

«La Mercedes aveva più ritmo rispetto a noi, era difficile – ha aggiunto il tedesco della Ferrari -, e Bottas stava volando. È stato difficile anche difendere il secondo posto».

«C’è rammarico per non aver raccolto quanto abbiamo seminato, ma la partenza ha compromesso il resto della gara». Così il team principal della Ferrari, Mattia Binotto.«È vero che il ritmo di gara e il degrado delle gomme non era all’altezza della Mercedes ma rimanendo davanti sarebbe stato diverso».

«Vettel ha anticipato la partenza, per fortuna non è stato penalizzato, mentre quel che è successo a Leclerc è una conseguenza di quanto avvenuto a Sebastian. Lo ha visto muoversi e si è distratto, poi ha avuto quel contatto dovuto alla bagarre della prima curva», ha aggiunto Binotto, riservandosi comunque di chiarire la questione con il monegasco. Sesto sul traguardo dopo la sosta forzata nei primi giri per sostituire l’ala danneggiata.

La gioia di Bottas e della Mercedes

«Sono molto felice per questa vittoria. Sono partito molto bene, passando le due Ferrari e poi il passo è stato ottimo, sono riuscito a controllare e mi sono anche divertito dal primo all’ultimo giro». Questo il commento di Valtteri Bottas al termine del Gp del Giappone.

«Sapevamo che non ci sarebbe stata molta differenza tra una o due soste ma per fortuna è andata bene – ha proseguito il finlandese della Mercedes -. Sono davvero molto felice di essere in questo team, il sesto titolo costruttori è qualcosa di incredibile».

Anche Lewis Hamilton, terzo e ormai a un passo dal titolo piloti, ha fatto i complimenti al team per il titolo: «Per quanto riguarda la gara, non sarebbe stato diverso se non ci fosse stato in ballo il titolo Costruttori, perché con Bottas abbiamo sempre avuto modo di battagliare alla pari e sarà così anche nelle ultime quattro gare».

AGGIORNAMENTO: penalità a Leclerc

Gli stewards della Fia hanno deciso di penalizzare il ferrarista Charles Leclerc dopo aver esaminato il contatto con la Red Bull di Max Verstappen e gli eventi successivi. In totale, al monegasco sono stati inflitti cinque secondi di penalità per l’episodio alla curva due e dieci per essere rimasto in gara con l’ala anteriore danneggiata. I 15 secondi totali lo fanno scalare alla settima posizione in classifica, mentre in sesta sale Daniel Ricciardo con la Red Bull. (Ansa)