F1: in Messico vince la Mercedes di Hamilton

Alle spalle di Hamilton, ormai vicino al sesto titolo mondiale, la Ferrari di Sebastian Vettel, poi Valtteri Bottas e quarta la Rossa di Leclerc.

formula 1 messico mercedes hamilton

La Mercedes di Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Messico. Seconda la Ferrari di Sebastian Vettel davanti all’altra Stella d’argento di Valtteri Bottas, terza.

Quarta la Rossa di Charles Leclerc. Quinta posizione per la Red Bull di Alex Albon davanti al compagno di squadra Max Verstappen ed alla Racing Point del beniamino di casa Sergio Perez. Ottava la Renault di Daniel Ricciardo davanti alle Toro Rosso di Kvyat e Gasly. Quattordicesima la Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi, problemi durante un pit stop per l’italiano.

Il commento di Hamilton

«Innanzitutto voglio applaudire questo pubblico incredibile, credo che sia l’atmosfera più bella che abbia mai visto, devo ringraziare tantissimo il mio team, pensavamo di essere dietro ai nostri avversari alla vigilia, la gara è stata una faticaccia, ho tenuto la testa giù, il secondo stint è stato veramente lungo». Lewis Hamilton sintetizza così la sua gara che lo ha portato a vincere il Gp del Messico.

«Non mi dispiace aspettare di vincere il campionato, a me piace gareggiare, volevo vincere qui da un po’ di tempo, mi sento onorato, siamo riusciti ad eseguire una grande strategia e a battere le Ferrari».

Il commento di Vettel

«Sorprendentemente le gomme dure hanno reagito molto bene. È stata una gara molto intensa, almeno sono riuscito a tenere alle mie spalle Bottas. Hamilton appena mi sono avvicinato ha spinto di più e non ho avuto possibilità». Sebastian Vettel spiega così la sua gara che lo ha portato al secondo posto nel Gp del Messico.

«Potevamo essere più originali a livello di inventiva per vincere. Il pubblico è stato fantastico, è uno dei migliori». (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.