Europa League, Roma ai sedicesimi

Basta il pari per 2-2 con il Wolfsberger. Non soddisfatto il tecnico giallorosso Fonseca.

La Roma avanza ai sedicesimi di finale di Europa League da seconda del girone. I giallorossi, nell’ultima gara del gruppo J, hanno pareggiato 2-2 con gli austriaci del Wolfsberg e proseguono il cammino nella competizione. La Roma avanti con Perotti al 7′ su rigore, si fa rimontare una prima volta al 10′ per l’autorete di Florenzi.

Al 19′ è Dzeko a illudere la squadra di Fonseca del successo, ma gli austriaci al 18′ della ripresa completano la rimonta con Weissman. Finale ad alta tensione per il risultato a sorpresa maturato nell’altro match del girone: a spuntarla sono i turchi del Basaksehir che eliminano il Borussia Monchengladbach vincendo 2-1 e chiudono in testa davanti ai giallorossi.

«Abbiamo raggiunto il principale obiettivo della qualificazione, ma non abbiamo fatto una buona partita. Era importante vincere stasera, ma non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto». Il tecnico della Roma Paulo Fonseca non nasconde la sua amarezza per la brutta partita della sua squadra.

Come mai tutti questi errori? «Credo che pensassimo che questa partita fosse già vinta e invece il Wolfsberger è una buona squadra. Abbiamo sbagliato tanto, nei passaggi, sotto pressione, è stato difficile perché abbiamo sbagliato la circolazione di palla. E quando sbagliamo tanto è normale che poi non attacchiamo come dovremmo. Non sono soddisfatto di questa partita». (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.