Diritti tv, il Chievo chiede un risarcimento

ChievoVerona, Fiorentina e Torino portano in tribunale Img, società che avrebbe causato un danno ai club di calcio con le proprie pratiche scorrette.

diritti tv calcio chievo

Le tre società di calcio ChievoVerona, Fiorentina e Torino hanno portato davanti al Tribunale di Milano il caso delle pratiche scorrette sui diritti tv all’estero del campionato di Serie A. Anche la Lega Serie A starebbe valutando delle azioni legali. Lo segnala il quotidiano Milano Finanza.

I tre club avrebbero chiesto in totale un risarcimento da 554 milioni di euro alla società Img perché sostengono abbia messo in atto pratiche anticorrenziali. L’Antitrust aveva già comminato una multa da 67 milioni di euro a Img, MPSilva e B4, per aver costituito un cartello illegale. Le altre due società, ricorda Milano Finanza, sono attualmente in liquidazione. L’unica attiva risulta essere quindi Img.

L’obiettivo di Chievo, Fiorentina e Torino sarebbe di arrivare al sequestro conservativo di 344 milioni di euro, riuscendo quindi a ottenere una parte dei risarcimenti richiesti. Nello specifico: 152,8 milioni di euro per la Fiorentina, 110,1 milioni per il Torino e 81,1 milioni per il Chievo.

Questa la replica di Img: «La Società intende difendersi da tali accuse e il management ritiene che la Società abbia difese meritorie nei confronti di tali accuse, inclusa l’assenza di danni permanenti e reali. Il contenzioso, tuttavia, è intrinsecamente incerto e non vi è alcuna garanzia che la Società riuscirà a difendersi da tali accuse».