Aru sarà al via del Tour «Senza assilli»

Il ciclista sardo era stato operato ad aprile per una costrizione dell'arteria iliaca.

Fabio Aru ciclismo

Fabio Aru sarà al via del Tour de France il 6 luglio prossimo. La notizia è stata ufficializzata oggi dalla Uae Emirates.

Assieme ad Aru difenderanno i colori della squadra il portoghese Rui Costa, il colombiano Henao, i norvegesi Bystroem, Kristoff e Laengen, l’irlandese Martin e il belga Philipsen.

«Dopo mesi di assenza dalle corse ho avuto modo di riassaporare il gusto della gara, di mettere fatica nelle gambe e di testare la mia condizione – le parole di Aru -. I riscontri sul mio recupero sono stati incoraggianti, ho avvertito buone sensazioni che hanno portato alla mia convocazione per il Tour. Ho affrontato queste ultime prove con serenità, la stessa con la quale mi appresto a misurarmi con l’appuntamento del Tour: non sarò in Francia con l’assillo della generale».

Aru è stato operato il primo aprile a Prato, sottoponendosi a un intervento di angioplastica dell’arteria iliaca con posizionamento di stent vascolare a causa di una “costrizione dell’arteria iliaca”. (Ansa)