Scaligera Basket, verso la nuova stagione tra conferme e nuovi arrivi

Confermato per la stagione 2024/25 il capitano della Tezenis, Lorenzo Penna. In arrivo altri due giovani: Mattia Palumbo e Leonardo Faggian.

Lorenzo Penna
Lorenzo Penna

Una conferma importante e due nuovi acquisti per la Scaligera Basket, che si avvia verso il nuovo campionato. Il primo a confermare la sua presenza nella prossima stagione è Lorenzo Penna, playmaker e Capitano della Tezenis Verona anche per il 2024-25. Nell’ultima annata Penna ha giocato 42 partite mettendo a referto 7.8 punti, 4.3 assist e 3.7 rimbalzi per match.

Penna, nato a Bentivoglio, in provincia di Bologna, il 21 gennaio del 1998, dopo la prima esperienza a Casalecchio di Reno ha iniziato a 12 anni nel settore giovanile della Virtus Bologna. Con le V Nere prosegue fino all’esordio in Serie A nella stagione 2015-2016; alla Virtus è allenato, l’anno successivo, da Coach Ramagli. Chiude con 29 gare giocate e oltre 14 minuti di media conquistando la promozione in Serie A e la Coppa Italia di Serie A2. Passa successivamente all’Andrea Costa Imola, sempre in Serie A2, prima di approdare a Udine dove rimane per due stagioni consecutive e incrocia nuovamente il proprio cammino con quello di coach Ramagli. La sua carriera si sviluppa anche a Torino dove arriva a giocare la finale promozione contro Tortona. Penna passa poi a Verona, ma nell’anno della promozione per i gialloblù, mette insieme solamente 7 presenze fermato da un infortunio al ginocchio destro. Dopo il lungo stop riparte da Forlì, sempre in Serie A2, arrivando a giocare la finale promozione contro Cremona; gioca 41 partite con una media di 22 minuti e 7.3 punti a gara. Nell’ultima stagione il Capitano gialloblù ha registrato 42 presenze mettendo a referto 7.8 punti, 4.3 assist e 3.7 rimbalzi per match. Penna ha maturato inoltre numerose esperienze con le Nazionali giovanili conquistando un bronzo agli Europei Under 18 e l’argento ai Mondiali Under 19.

«Sono molto contento di rimanere a Verona, in un ambiente che ti permette di crescere e di competere ad alto livello – ha detto Penna -. Ho sempre espresso la mia volontà di restare e sono felice che sia successo. Ringrazio la Società e lo Staff Tecnico per avermi dato fiducia. Non vedo l’ora di iniziare e ritrovare i nostri splendidi tifosi; vogliamo regalarci e regalargli un anno ricco di emozioni e soddisfazioni, a presto!».

I nuovi arrivi

Tra i nuovi acquisti, invece, arrivano Mattia Palumbo, playmaker di 198 cm nato a Roma e classe 2000, che ha sottoscritto un contratto biennale, e Leonardo Faggian, guardia/ala di 195 cm classe 2004 di Treviso, in prestito dalla Nutribullet Treviso Basket.

Palumbo compie il suo percorso giovanile alla Stella Azzurra Roma, con la società romana vince due scudetti Under 15 ed esordisce in Serie B a soli 16 anni. Nell’estate 2017 si trasferisce a Treviglio dove gioca per tre stagioni con la Blu Basket e si afferma come uno dei talenti in ascesa del panorama cestistico italiano. Le ottime annate in maglia Treviglio gli valgono la chiamata di una big storica come la Fortitudo Bologna, Club che lo fa esordire nella massima serie ed in Champions League. Nell’estate 2020 approda a Scafati in Serie A2 prima di spostarsi nella stagione successiva a Forlì dove disputa un ottimo campionato da 9.4 punti di media, 6.8 rimbalzi e 2.6 assist per partita. Dopo la stagione 2022/23 a Udine si sposta a Cento; in maglia biancorossa gioca 41 partite registrando 10.8 punti, 6.2 rimbalzi e 3.1 assist per match. Mattia vanta inoltre una lunga esperienza in maglia azzurra. Tra il 2015 ed il 2016, ha collezionato 18 presenze in azzurro con la Nazionale Under 16. Nel 2017 è stato uno dei leader della Nazionale Under 18 e nel 2018 ha vinto la medaglia di Bronzo al prestigioso “Albert Schweitzer Tournament” di Mannheim, firmando una prestazione da 32 punti nella vittoria contro la Russia. Agli Europei Under 20 del 2019 ha registrato, invece, 6 punti e 4.6 rimbalzi di media in 16 minuti, tirando con il 42% da tre. Inoltre, è stato il Capitano della Nazionale Sperimentale Under 23 che ha disputato a Toronto il GLOBL JAM nel luglio 2022. Palumbo, infine, è stato inserito quest’estate nella long list della Nazionale Senior di Coach Pozzecco che si è radunata a Trento per preparare il Torneo Preolimpico.

«Ho scelto di sposare il progetto di Verona perché parlando con Coach Ramagli ed il Direttore Generale Trainotti ho percepito grande interesse nei miei confronti e la volontà di costruire un progetto ambizioso, strutturato e con margini di crescita importanti – spiega Palumbo -. Ringrazio la Proprietà, il Management e lo Staff Tecnico per la fiducia e non vedo l’ora di cominciare la stagione. Ho un ottimo ricordo dell’ambiente che si respira a Verona avendoci giocato diverse volte da avversario, ora sono molto felice e carico di avere i tifosi gialloblù dalla mia parte».

Faggian, invece, inizia il suo percorso giovanile nella sua città natale dove cresce e diventa fin da subito uno dei giocatori più promettenti della sua annata. Con le giovanili di Treviso Basket raggiunge una Finale Nazionale Under 15, due Finali Nazionali Under 19 e per due volte la Final Eight della IBSA Next Gen Cup. Nella stagione 2020-21 viene aggregato alla prima squadra in Serie A1 e nell’annata successiva tocca il campo in 6 occasioni facendo il suo esordio nel match contro Varese e maturando esperienza anche in Basketball Champions League. L’esplosione di Faggian avviene però nella stagione 2022/23 con Coach Marcelo Nicola; in 24 partite registra 12 minuti di utilizzo e 3.2 punti di media, con un high di 13 conditi da 5 rimbalzi nella vittoria contro Napoli contribuendo in maniera consistente alla salvezza di Treviso Basket. Nell’ultima annata per il neogialloblù 25 presenze, in 10.8 minuti di media mette a referto 1.4 punti per match e viene inoltre inserito tra i 5 migliori Under 22 di LBA. Faggian ha disputato con la maglia azzurra della Nazionale Under 20 il Campionato Europeo 2023 ed è attualmente in raduno, sempre con l’Under 20, per preparare il Campionato Europeo che si svolgerà in Polonia dal 13 al 21 luglio. Leonardo è stato inoltre inserito quest’estate nella long list della Nazionale Senior di Coach Pozzecco che si è radunata a Trento in preparazione al Torneo Preolimpico.

«Sono molto contento e motivato di iniziare questo percorso con la Tezenis Verona – ha detto Faggian -. Durante i colloqui che ho avuto con Coach Ramagli ed il Direttore Generale Trainotti ho avvertito grande desiderio di coinvolgermi nel progetto e non ho avuto dubbi nella scelta. Sono convinto che poter lavorare con un allenatore come Ramagli possa rappresentare un importante tassello del mio percorso di crescita dopo gli anni di Treviso. Non vedo l’ora di conoscere i miei nuovi compagni e tutto l’ambiente veronese».