Scaligera Basket, Liam Udom resta in gialloblù

Nel reparto esterni della Scaligera Basket confermata la permanenza del classe 2000 Liam Udom nel roster della prossima stagione 2022-2023 in Serie A1.

Il recente passato di Liam Udom parla di due promozioni in altrettante stagioni. La prima con la Bakery Piacenza, dalla Serie B alla Serie A2, la seconda in Serie A con la Tezenis Verona conquistata lo scorso 12 giugno. Ed è proprio in gialloblù che Udom si affaccia al suo primo campionato nella massima serie all’interno di un percorso di grande crescita che l’ha portato, nelle scorse settimane, a vestire anche la maglia azzurra con la Nazionale Sperimentale Under 23.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Esterno versatile classe 2000 che nella scorsa estate ha sottoscritto un contratto quadriennale con la Scaligera Basket, ha chiuso l’ultimo campionato con 48 presenze e un utilizzo medio di 19 minuti con 7 punti per gara (54% da due punti, 31% da tre punti). 

«Arrivare in Serie A è un sogno e non pensavo potesse concretizzarsi così presto. Da quando è iniziata la mia avventura con la Tezenis ho sempre sperato di arrivare in Serie A con Verona. Averla conquistata al termine del primo anno è davvero un sogno. So che nel massimo campionato il livello e la fisicità saranno molto più alte ma la mia volontà è quella di competere».

Poi prosegue: «Personalmente dovrò fare quello che ho sempre fatto: lavorare, dare tutto e cogliere tutte le opportunità che il coach mi darà. In queste settimane ho avuto la possibilità di vestire la maglia azzurra con la Nazionale Sperimentale Under 23. Sono molto contento di questa opportunità, competere contro altre nazioni mi hanno fatto capire l’alto livello ma anche al modo di interpretare il basket di altre nazioni». Queste le parole di Udom dopo la conferma».

LEGGI ANCHE: Incubo a San Bonifacio: prigioniera per otto giorni

Le parole di Frosini e Ramagli

«Il progetto legato a Liam non cambia pur affacciandoci al prossimo campionato di Serie A. La Società e lo staff hanno molta fiducia in lui, durante lo scorso campionato ha già dimostrato di meritarsi lo spazio e le responsabilità che gli sono state concesse. Per le sue qualità tecniche e fisiche pensiamo possa compiere lo stesso percorso anche al piano superiore». Così il direttore sportivo Alessandro Frosini.

Anche coach Alessandro Ramagli esprime tutta la sua soddisfazione nel mantenere in rosa Udom anche per la prossima stagione: «La definizione del format ci ha permesso in modo definitivo di orientarci verso la conferma di un giocatore che, per alcuni momenti della passata stagione, è stato una sorpresa per il contributo che è riuscito a dare alla squadra».

Poi continua: «Arriva da due salti di categoria, prima dalla Serie B alla Serie A2 e poi quello in Serie A, vincendo campionati da giocatore importante all’interno del roster. Secondo me non è scontato che un atleta riesca a fare un percorso di questo tipo e quando questo succede significa che questo giocatore ha futuro. Ci sarà bisogno, come per tutti quelli si affacciano alla categoria, di un minimo periodo di ambientamento ma sono sicuro che sarà pronto a darci una mano anche in una stagione nuova molto difficile come sarà il campionato di Serie A».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv