Scaligera con il cuore, Torino troppo forte

La Tezenis Verona non riesce ad avere la meglio in Gara 3 di semifinale e viene sconfitta dalla Reale Mutua Torino. 56 a 61 il risultato finale. «Non ho molto da recriminare perché la squadra ha giocato delle partite, soprattutto stasera, che probabilmente quattro mesi fa, quando sono arrivato, non sarebbe stata in grado di fare» afferma coach Ramagli.

La Tezenis Verona non riesce ad avere la meglio in Gara 3 di semifinale e viene sconfitta dalla Reale Mutua Torino. 56 a 61 il risultato finale al termine di un match combattuto per quaranta minuti all’AGSM Forum che finalmente ha riaperto le porte al pubblico.

«Per la terza volta abbiamo giocato una partita dando davvero tutto. Controllandola e conducendola, però la loro durezza mentale, prima ancora che durezza fisica, alla fine ha fatto la differenza. Loro hanno trovato qualche canestro importante e noi purtroppo abbiamo prodotto un paio di palle perse molto gravi faticando a trovare alternative ai giocatori del quintetto base di stasera» ha commentato coach Ramagli.

LEGGI ANCHE Luca Hoelbling ritorna in gara al 17esimo Benacvs Rally

«Alla fine la differenza d’impatto della loro panchina è stata molto significativo, perciò stasera c’è solo da fare i complimenti a chi ha vinto perché lo hanno fatto con grande merito. Ci hanno battuto sempre, tranne che una partita di poco conto alla fine della regular season, nella quale oltretutto mancava loro il miglior giocatore» aggiunge. «Io, però, non ho molto da recriminare perché la squadra ha giocato delle partite, soprattutto stasera, che probabilmente quattro mesi fa, quando sono arrivato, non sarebbe stata in grado di fare».

«Sicuramente ci abbiamo messo tanto da parte nostra, il percorso è stato un percorso significativo, però come sempre succede quando si arriva alla meta si vorrebbe un’esito diverso, che purtroppo stasera non ci arride. Questa è una cosa che ci lascia grande amarezza ma non dobbiamo dimenticare, partendo da domani, che un percorso significativo è stato fatto e da lì chi ha il dovere di farlo dovrà pensare a come ripartire perché chiaramente lo sport è questo» conclude. «Ripeto, stasera complimenti a Torino che in un momento complicato è stata brava a trovare un paio di giocate veramente di qualità che alla fine hanno deciso l’esito della gara».

La partita

E’ proprio il pubblico di fede scaligera a spingere i ragazzi di coach Ramagli durante tuttala gara condotta dai padroni di casa fino a pochi secondi dalla fino quando la formazione ospite, con i tiri di Pinkins e Clark ha compiuto il sorpasso. Per i gialloblù il migliore è capitan Tomassini, con 17 punti di cui 5 su 8 da tre punti.

Tomassini apre la gara dopo pochi secondi. E’ suo il canestro che apre la partita (3-0); subito dopo replica Pinkins (3-2) ma Verona gestisce al meglio la prima parte di gara. Tomassini, ancora da tre punti, Jones e Rosselli scavano il primo break importante per i gialloblù (10-2) e Torino, per trovare il canestro successivo, deve aspettare sette minuti.

Greene infiamma gli spettatori dell’AGSM Forum appoggiando al vetro per il 12-5 con la gara che prosegue sui binari dell’equilibrio. La prima frazione si chiude sul 12-8. Preme sull’acceleratore e alza l’intensità, la Reale Mutua, nei primi due minuti del secondo quarto. Il break iniziale della formazione di Cavina (2-7) vale il primo vantaggio ospite (14-15) che ha la possibilità di allungare ma non la sfrutta.

Rosselli scuote la Tezenis con una tripla e avanti di due lunghezze, trova fiducia dalla distanza con la tripla di Tomassini e con Candussi si porta sul +7 (22-15). Torino prova a rimanere in scia, -4, con Pinkins e Jones conferma il divario con il canestro che chiude la frazione: 33-29.

LEGGI ANCHE Il “Benacvs Rally” in partenza domani

Inizio di secondo tempo sterile. Ci pensa ancora Tomassini a smuovere il punteggio dalla lunga distanza(36-29); la Tezenis allunga ancora con Greene mentre la squadra ospite trova punti solo a cronometro fermo con Diop: 39-31. Verona arriva sul +11 con l’azione confezionata sull’asse Greene-Jones ma è qui che arriva il break della Reale Mutua con Campano e Bushati che mettono i punti che valgono il 48-43. La frazione si chiude sul 50-43. 

Ultimo parziale dove le due squadre faticano a trovare la via del canestro. Campani e Severini sono i primi marcatori e mantengono inalterato il distacco (53-46). Clarke e Penna poi, da tre punti, portano Torino ad un solo possesso di distanza (55-52). Diop concretizza il gioco da tre punti, fallo e canestro ristabilendo la parità a quota 55.

Coach Ramagli chiama time-out ma al rientro nessuna delle due squadre riesce ad imporsi. Jones a cronometro fermo realizza 1 su 2 ma Clark, con un floater, porta per la prima volta in vantaggio i suoi (56-57). Pinkins allunga ulteriormente il vantaggio e Torino, a cronometro fermo, mette due possessi di vantaggio 56-60. Pinkins chiude la serie e regala il successo alla Reale Mutua Torino, fissando il punteggio 56-61 per gli ospiti.

Tabellini

Tezenis Verona – Reale Mutua Torino 56-61 (12-8, 21-21, 17-14, 6-18)

Tezenis Verona: Giovanni Tomassini 17 (0/4, 5/8), Phil Greene iv 9 (3/4, 1/7), Bobby ray Jones 9 (3/5, 0/3), Guido Rosselli 8 (1/1, 2/4), Francesco Candussi 6 (3/8, 0/2), Giovanni Severini 2 (1/1, 0/0), Giovanni Pini 2 (1/3, 0/0), Lorenzo Caroti 2 (0/3, 0/1), Brian Sacchetti 1 (0/0, 0/2), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 8 / 13 – Rimbalzi: 35 6 + 29 (Guido Rosselli 8) – Assist: 11 (Guido Rosselli 7)

Reale Mutua Torino: Ousmane Diop 9 (2/5, 0/1), Jason Clark 9 (1/4, 1/2), Luca Campani 9 (1/3, 1/2), Lorenzo Penna 8 (1/3, 2/5), Alessandro Cappelletti 7 (2/3, 1/4), Kruize Pinkins 6 (2/2, 0/1), Mirza Alibegovic 5 (1/1, 1/6), Franko Bushati 5 (2/2, 0/3), Daniele Toscano 3 (0/1, 1/3), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 16 / 20 – Rimbalzi: 29 3 + 26 (Ousmane Diop, Kruize Pinkins 6) – Assist: 11 (Mirza Alibegovic 5).

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM