Sabato via alla Coppa Giulietta&Romeo, +10% di iscritti

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa in streaming di presentazione della Coppa Giulietta&Romeo, in partenza questo sabato da Bardolino. 121 gli iscritti, 10% in più rispetto all'anno scorso.

cs verona network
Ph. TimeFoto
New call-to-action

121 gli iscritti, per una grande prova molto tecnica. Non si aspettavano un numero così vasto, come affermano nel corso della conferenza stampa di presentazione della Coppa Giulietta&Romeo, edizione 2021. Fino a poco tempo fa c’era il problema di ricettività e cena, ma grazie a un’azione combinata sul territorio e alla disponibilità di alcuni esercenti ad aprire le proprie strutture la risposta è stata nettamente positiva.

La gara si dipanerà su 64 prove cronometrate tutte diverse tra di loro, su strade aperte al traffico, dove i concorrenti dovranno rispettare dei controlli di passaggio al centesimo di secondo. Una sfida tecnica, per perfezionisti e professionisti che sarà circondata dalle bellezze mozzafiato del Garda-Baldo.

Il percorso infatti coinvolgerà, dopo la partenza da Bardolino, anche Garda e Torri del Benaco, quindi la leggendaria strada di Biaza, Caprino Veronese, Spiazzi, Cavaion, Pastrengo fino alla pausa di metà giornata ad Aquardens dove i concorrenti potranno rifocillarsi con dei lunch-box preparati proprio per rispettare le norme anti assembramento.

Al pomeriggio il gruppo ripartirà seguendo più o meno il percorso all’inverso, pur con passaggi anche da Costermano e Marciaga prima di fare ritorno a Bardolino per l’arrivo finale, sempre sul lungolago.

«Un ottimo risultato quest’anno, 10% in più degli iscritti. La voglia di esser presenti è forte, ma purtroppo dobbiamo rispettare le norme sanitarie e raccomando di rispettare le distanze, non accalcarsi, usare le mascherine. Speriamo che anche il tempo regga e ci sia una giornata passabile. Attraverseremo dei luoghi meravigliosi della provincia e anche chi non conosce il nostro territorio sarà felice di arrivare alla conclusione della gara», afferma Adriano Baso, presidente di ACI Club.

Leggi anche: ACI Club Verona, Baso: «Volontà di servire i nostri soci»

Intervenuto anche Lauro Sabaini, sindaco del Comune di Bardolino: «L’organizzazione sta lavorando per far rispettare tutti i protocolli e consentire di partecipare all’evento. Il percorso permetterà a tutti i partecipanti di gustare in pieno il nostro territorio. Bardolino dà il benvenuto a tutti i partecipanti».

La premiazione non sarà effettuata, per non creare situazioni di assembramento e pericolo. Verrà consegnato un attestato di partecipazione personalizzato, mentre le coppe saranno spedite ai vincitori o alle scuderie.

Il direttore ACI Riccardo Cuomo: «Io sono stato fino all’ultimo in forse, la gara da un punto di vista organizzativo è partita diversi mesi fa. Da un punto di vista normativo è stato possibile fare la gara e con il presidente abbiamo deciso di farla, come segnale di rilancio e speranza. La risposta di tutti, organizzatori e piloti, ci ha premiato. La gente ha voglia di ripartire e fare vita normale e si adatta ai protocolli previsti dalla normativa sanitaria. Io spero sia una giornata di sport e regole. Rispettiamo tutti le regole, non solo i partecipanti ma anche gli spettatori. Io penso che il buonsenso prevalga e la manifestazione sarà un successo. L’appuntamento è quindi sabato a Bardolino e sarà possibile collegarsi in streaming e assistere online».

Alberto Riva, direttore di gara, prosegue: «Le caratteristiche di questo percorso sono similari a quelle della scorsa edizione, con la differenza che ci siamo spostati nell’alto lago e nell’entroterra, dove ci sono delle prove. La più importante è quella di poter fare la Caprino-Spiazzi, dove ci saranno vari rilevamenti. Il kilometraggio è di 183 km con 64 prove cronometrate: un percorso abbastanza complicato, con saliscendi e poca pianura. Il pranzo sarà servito da Aquardens, dentro a una bag lunch, nel rispetto delle normative Covid».

Trofeo Digitechtiming 

Una bella sorpresa per i partecipanti sarà la collaborazione con la C.E.T. Costruzioni Elettrotecniche Triestine S.r.l., proprietaria dello storico Marchio “Digitech Timing” leader sul mercato da più di trent’anni. In questa occasione è stato istituito il “Trofeo Digitechtiming” destinato alla Categoria UNDER 30.

Il vincitore della speciale classifica sarà omaggiato con un Cronometro BorinoS, un prodotto di altissima qualità perfetto entry level per il mondo della regolarità. Il secondo e terzo classificato di categoria, oltre al tradizionale “Coppa ricordo”, verranno invece premiati con un Buono Sconto speciale del 20% per l’acquisto sempre di uno strumento Borino S, buono sconto che per altro è cumulabile, con altre iniziative eventualmente in corso.

Il supporto del territorio

Davvero notevole la risposta del territorio per questo evento, con i concorrenti che riceveranno un importante set di omaggi pre gara. Oltre alle mascherine griffate AC Verona, Redoro Frantoi Veneti ha messo a disposizione due bottiglie di Olio EVO ad equipaggio, Latte Lessinia il celebre Monte Veronese DOP, due bottiglie di Acqua Dolomia e grazie alla sensibilità di AC Verona Historic un cartone preformato da apporre sotto alla vettura per prevenire che eventuali perdite d’olio possano cadere a terra durante la sosta delle vetture.

Non mancherà un tocco Wurth Italia e non da ultimo saranno sicuramente graditi gli omaggi di Giulietta Verona, ovviamente legata a doppio filo con l’evento dedicato proprio a Giulietta&Romeo. La concessionaria Alfa Romeo F.lli Girelli metterà invece a disposizione le auto di servizio, tra cui le Alfa Romeo Giulia e Stelvio.