Rana Verona verso Gara 3 dei Quarti Play Off contro Perugia

Questa domenica in campo a Perugia torna Rana Verona per Gara 3 dei Quarti Play Off. Coach Stoytchev: «Dobbiamo pensare alla gara come fosse la prima partita dell’anno: con umiltà e tanto lavoro e sofferenza durante gli allenamenti».

Rana Verona Volley

Anche il secondo appuntamento con i Quarti Play Off ha visto Rana Verona cedere alla reazione della Sir Susa Vim Perugia, che dopo aver perso il primo set ha chiuso la partita sul 3 a 1. Ora gli avversari si trovano sul 2-0, con la squadra di Coach Stoytchev chiamata a ottenere un risultato positivo per prolungare il confronto. Davanti c’è una settimana piena per arrivare al meglio a Gara 3, questa domenica, e lavorare sugli aspetti principali su cui puntare per riaprire i giochi. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Il gruppo al completo si è ritrovato ieri mattina per iniziare la preparazione in vista del terzo round. La ripresa delle attività è coincisa con la consueta sessione di scarichi e attivazione muscolare, prima di rivolgere lo sguardo alla parte tecnica nel pomeriggio. Il programma prevede doppie sedute nelle giornate di oggi, con il focus incentrato sul perfezionamento di sistema e meccanismi di gioco sul campo, e giovedì, dove il lavoro sul parquet viene alternato a quello prettamente fisico in sala pesi. Nei giorni a ridosso del match, poi, si aggiunge la parte tattica, con l’analisi video dell’avversario. 

«Nel primo set abbiamo giocato una pallavolo di alto livello – ha commentato Coach Stoytchev –. Attacco, ricezione, tocchi a muro hanno funzionato e questo è l’unico modo per tenere testa a una squadra come Perugia. Poi ci hanno messo tanta pressione a muro e noi siamo andati in difficoltà nella gestione delle palle alte, sia dalla nostra che dalla loro parte. Con lucidità, energia e forze fisiche abbiamo fatto bene all’inizio, poi non siamo più riusciti a tenere la partita».

L’allenatore scaligero ha poi aggiunto: «La stagione non è finita: dobbiamo pensare a Gara 3 come fosse la prima partita dell’anno con umiltà, tanto lavoro e sofferenza durante gli allenamenti per poter esprimere il nostro miglior gioco in campo».  

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona, ecco dove sono dal 22 al 28 aprile