Rana Verona presenta il nuovo libero: Francesco D’Amico

Il giocatore classe ’99 è il nuovo libero della squadra di coach Stoytchev.

francesco d'amico

È Francesco D’Amico il nuovo libero di Rana Verona per la stagione 2023/2024. Arriva dai vicecampioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova. Il classe 1999 si è ritagliato un grande spazio con la maglia dei marchigiani nel corso di tutta l’ultima annata, offrendo il proprio apporto nelle fasi di difesa e ricezione. Un ruolo da protagonista l’ha ricoperto anche nella serie della Finale Scudetto contro l’Itas Trentino, dove è sceso in campo in tutte e cinque le gare disputate.  

Prima di raggiungere il massimo campionato italiano, D’Amico ha fatto parte del roster dell’Agnelli Tipiesse Bergamo in Serie A2. Durante la sua militanza in terra orobica ha sollevato la Supercoppa e la Coppa Italia di categoria nel 2021, replicando poi l’anno successivo con la conquista di un’altra Supercoppa. In precedenza, il giocatore nativo di Ostuni ha vestito le casacche di GoldenPlast Civitanova, GoldenPlast Potenza Picena e Pallavolo Ostuni. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

«La prima cosa che provo è sicuramente soddisfazione, perché quando ho ricevuto la chiamata di Rana Verona ho percepito subito la fiducia che avrebbero riposto in me. – ha dichiarato il nuovo libero della squadra scaligera – Nella scorsa stagione ho affrontato Verona tante volte e in tutte le occasioni ho avuto la sensazione di giocare contro un avversario forte e ben organizzato. Questo mi ha certamente spinto a prendere in fretta la decisione, perché ritengo che sia una tappa importante nella mia carriera. Sono onorato di far parte di questa squadra e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con l’allenatore e con il gruppo e di vivere il clima del palazzetto. Ce la metterò tutta. Forza Verona!». 

Il direttore sportivo Gian Andrea Marchesi commenta soddisfatto l’innesto: «Con l’arrivo di D’Amico abbiamo completato il nostro reparto difensivo con un giocatore giovane, ma che ha già potuto maturare esperienze importanti. Si tratta di un libero che si sposa perfettamente con il nostro progetto e sono certo che si inserirà al meglio all’interno del nostro gruppo. Ci serviva un profilo come il suo per rinforzare la nostra retroguardia. Benvenuto Francesco!».