Pordenone-Chievo termina in pareggio 1-1

Settima giornata di Serie B, durante la quale il Chievo Verona affronta il Pordenone allo Stadio "Guido Teghil" di Lignano Sabbiadoro. Il match, diretto dall'arbitro Alessandro Prontera, termina 1-1.

Foto dalla pagina Facebook A.C.ChievoVerona.

Per la settima giornata di Serie B, il Chievo Verona ha affronta il Pordenone allo Stadio “Guido Teghil” di Lignano Sabbiadoro. Ha diretto il match l’arbitro Alessandro Prontera.

Pordenone-Chievo, primo tempo

Nel primo tempo, al 3′, calcio di punizione di Calo da posizione defilata sulla sinistra.

Al 16′ occasione con Gigliotti per il Chievo, in girata ravvicinata da dentro l’area, sulla quale è intervenuto Perisan in allungo. Al 24′ parata di Perisan su una conclusione mancina ravvicinata in area piccola da parte di Djordjevic.

Si è concluso senza reti il primo tempo, nonostante il Chievo sia andato molto vicino al vantaggio.

Pordenone-Chievo, secondo tempo

Al via il secondo tempo, il Pordenone è partito forte in attacco.

Al 15” rete di Fabbro: Chievo Verona è passato in vantaggio.

Al 11” corner dalla sinistra per il Chievo e colpo di testa di Djordjievic, che è finito sulla parte alta della traversa.
Al 33” sostituzione per il Chievo Verona: è uscito Ciciretti, è entrato Canotto. Al 40” altre sostituzioni: fuori Djordjevic per Del Luca, Margiotta per Fabbro e Garritano per Giaccherini nel Chievo Verona.

Al 45” 4 minuti di recupero, durante i quali Musiolik ha segnato la prima rete del Pordenone.

La partita si è conclusa in parità 1-1.

Pordenone-Chievo, le formazioni ufficiali

Queste le formazioni ufficiali:

Pordenone: Perisan, Berra, Camporese, Bassoli, Vogliacco, Magnino, Calò, Misuraca, Ciurria, Butic, Diaw. A disposizione Bindi, Passador, Stefani, Musiolik, Banse, Pasa, Mallamo, Chrzanowski, Rossetti.

Chievo: Semper; Mogos, Leverbe, Gigliotti, Renzetti, Palmiero, Viviani, Garritano, Ciciretti, Fabbro, Djordjevic. A disposizione Seculin, Illanes, Rigione, Zuelli, Pucciarelli, Giaccherini, Canotto, Pavlev, Morsay, Cotali, Margiotta, De Luca.

Leggi anche Pordenone-Chievo, Aglietti: «Momento positivo, ma dobbiamo essere umili»