Poker di medaglie per il veronese Raimondi nei 100 metri dorso

Classe 1998, nato a Soave, Stefano Raimondi conquista un altro argento alle paralimpiadi di Tokyo, nei 100 dorso maschili S10. Altro argento veneto per Antonio Fantin nei 400 stile S6 di nuoto e bronzo per Francesco Bettella nei 50 dorso S1.

Stefano Raimondi
Stefano Raimondi

«Da Tokyo arriva il pokerisimo del veronese Stefano Raimondi, argento nei 100 dorso maschili S10, dopo un oro, un bronzo e altri due argenti conquistati nei giorni precedenti. Lo sport veneto, tutto lo sport veneto, anche quello normodotato, ha scoperto, e festeggia, questi veri propri nuovi campioni, che lo erano anche prima, ma che pochi conoscevano».

Così il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia rivolge i suoi complimenti al nuotatore di Zimella, protagonista di un’altra gara da podio nel nuoto alle Paralimpiadi di Tokyo.

Leggi anche: Giulia Terzi e Stefano Raimondi: un amore “d’oro”

«Raimondi è del 1998 – aggiunge il Governatore – e ha ancora davanti una carriera che gli auguro lunga e ricca di successi. Ha già raggiunto i vertici di un’olimpiade, ma con ragazzi di questo stampo, indisponibili ad arrendersi alle vicissitudini della vita, nessun traguardo è precluso. Bravo Stefano. I giovani veneti guardino a te e ai tuoi compagni e compagne come un esempio totale di determinazione e gioia di vivere, da mettere in partica in ogni aspetto della vita quotidiana».

Chi è Stefano Raimondi

Stefano Raimondi è un nuotatore italiano nato a Soave, in provincia di Verona, l’1 gennaio 1998. A 15 anni subisce un incidente con lo scooter che gli compromette irrimediabilmente la gamba. Dopo numerosi primati italiani negli stile libero, delfino e rana, a Dublino ottiene il suo primo oro, nei 100 rana. Si allena con la Verona Swimming Team e GS Fiamme Oro. Tokyo 2020 è la sua prima paralimpiade.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Altro poker di vittorie per il veneto Antonio Fantin

Il governatore commenta inoltre con entusiasmo la notizia del poker di vittorie di Antonio Fantin. «Lo squalo di Bibione ha colpito ancora: l’alba italiana ci ha portato la prima grande soddisfazione di giornata con l’argento di Antonio Fantin nei 400 stile S6 di nuoto alle Paralimpiadi di Tokyo. Questo straordinario atleta, che si emoziona in pubblico pensando alla sua terra veneta, ha fatto poker, con 3 argenti e l’epico oro nei 100 SL S8. Che dire? Ancora una volta, orgogliosamente complimenti».

«Antonio è così – aggiunge il Governatore –. Raggiunto un traguardo punta a quello successivo, con la stessa determinazione sportiva che gli ha permesso di rispondere picche alla sfortuna che la vita gli aveva proposto. Non parliamo poi dell’atleta – conclude il Presidente – che da giorni e giorni, tra qualificazioni e finali, è più in piscina che all’asciutto e che ha dimostrato una tenuta psicofisica che tanti normodotati si possono sognare». 

Bronzo per Francesco Bettella

«All’inizio delle Paralimpiadi conquistò la prima medaglia italiana e veneta, un bronzo nei 100 dorso. Oggi non ha voluto mancare il bis, salendo sul terzo gradino del podio sui 50 dorso S1. Francesco Bettella si iscrive così al lungo elenco di atleti veneti plurimedagliati in un’edizione olimpica che, già così è per noi storica».

Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto commenta la terza medaglia di giornata per il nuoto paralimpico veneto, conquistata dal trentaduenne nuotatore padovano.

«In questi giorni, e Bettella ne è l’ultimo esempio – aggiunge il Governatore – lo sport e la società veneta stanno scoprendo e apprezzando un mondo straordinario, nel quale ragazzi in credito con la vita, se lo riprendono con gli interessi. Non è che l’anno scorso lo sport paralimpico non esistesse ma, come si sa, le vittorie sono una spinta straordinaria i cui effetti non vanno dispersi in termini di vicinanza e attenzione da qui in avanti. Bravo Bettella – conclude il Presidente – e appuntamento a Parigi per proseguire questa bellissima never ending story».

Francesco Bettella
Francesco Bettella. Foto presa dai RaiNews

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv