Pesistica Olimpica, la veronese Celine Ludovica Delia è vicecampionessa europea

Si è svolto a Sofia il Campionato Europeo Assoluto di Pesistica Olimpica. Due le prestigiose medaglie della spedizione azzurra che sono arrivate dalla veronese Celine Ludovica Delia, grande protagonista nella categoria 55 kg, salita due volte sul secondo gradino del podio.

Celine Ludovica Delia
Celine Ludovica Delia
New call-to-action

Sofia ha ospitato e organizzato il Campionato Europeo Assoluto di Pesistica Olimpica. La delegazione azzurra della FIPE (Federazione Italiana Pesistica), guidata dal direttore tecnico della nazionale italiana Sebastiano Corbu, era composta da otto atleti, quattro femmine e quattro maschi, praticamente i migliori atleti attualmente a disposizione della nazionale italiana assoluta. 

Due prestigiose medaglie della spedizione azzurra sono arrivate dalla veronese Celine Ludovica Delia, grande protagonista nella categoria 55 kg, salita due volte sul secondo gradino del podio.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Celine Ludovica Delia è solamente da qualche mese, al compimento dei 18 anni di età, nelle Fiamme Rosse, il gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco, dopo aver vestito i colori della Bentegodi dall’età di 6 anni; pertanto questo risultato va certamente ad arricchire il paniere dei successi della storica Sezione Pesistica della Fondazione Marcantonio Bentegodi di Verona.                                   

Fuori per pochi chilogrammi dal podio dello strappo, Celine Ludovica Delia è salita orgogliosamente sul secondo gradino nell’esercizio di slancio e ancora nel totale, con 195 kg, portando alla nazionale italiana e idealmente anche alla pesistica bentegodina il titolo di “vicecampionessa Europea Assoluta 2024”.  Questo risultato è da annoverarsi tra i migliori in assoluto conquistati dai pesisti veronesi, di tuti i tempi, in campo femminile e maschile e conferma ancora una volta la grande qualità della scuola pesistica veronese.

LEGGI ANCHE: “Le Iene” a Verona per il caso Citrobacter: «L’analisi genomica ce l’hanno da diversi giorni»

«È stata una grandissima prestazione, quella di Celine, che ha dimostrato carattere e determinazione, superando facilmente gli imprevisti delle prime prove non valide, nello strappo e nello slancio, arrivando ad un soffio dal titolo europeo assoluto – commenta il coordinatore della Sezione Pesistica, Claudio Toninel -. Con questa gara entra ufficialmente nel novero della ristretta rosa delle migliori atlete italiane, in assoluto e non solo Juniores, classe alla quale appartiene. Ha ormai raggiunto la tranquillità e la serenità psicofisica che le permetterà di arrivare a traguardi ancora più importanti, grazie all’ottimo rapporto con i tecnici federali e soprattutto con il direttore tecnico della nazionale italiana Sebastiano Corbu. Per la Bentegodi la grande soddisfazione di averla coltivata e di averla avuta nelle proprie fila fino a pochi mesi fa e per noi Celine resterà bentegodina per sempre!».

LEGGI ANCHE: Dall’Univr solidarietà alle popolazioni palestinese e israeliana