Pesistica Juniores, la veronese Celine Ludovica Delia è campionessa italiana

L'atleta, 18 anni compiuti pochi giorni fa, è stata inoltre arruolata ufficialmente nel Gruppo Sportivo Fiamme Rosse, sezione sportiva del Corpo dei Vigili del Fuoco.                    

Celine Ludovica Delia campionessa italiana juniores 2023

Si sono svolte a Palermo, lo scorso fine settimana, le finali nazionali dei Campionati Italiani Juniores di Pesistica, con i primi sei atleti qualificati a livello nazionale, per ogni categoria di peso personale, riservati alle atlete e agli atleti tra i 13 e i 20 anni di età.                     

La giovanissima pluricampionessa italiana e atleta azzurra, Celine Ludovica Delia era presente all’importante appuntamento nazionale, inanellando l’ennesimo titolo italiano della sua brave ma brillante carriera agonistica, nella categoria di peso dei 55 kg.                     

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

Con un peso personale di 54,3 kg, ha infatti sbaragliato le cinque avversarie, imponendosi facilmente con 172 kg di complessivo, sollevando 76 kg nell’esercizio di strappo e 96 kg in quello di slancio. L’atleta, che ha compiuto 18 anni lo scorso 9 settembre, ha realizzato il sogno di entrare in un gruppo sportivo militare, venendo arruolata ufficialmente nel Gruppo Sportivo Fiamme Rosse, sezione sportiva del Corpo dei Vigili del Fuoco.                    

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Pertanto, dopo sei anni di gloriosa permanenza nelle file della Sezione Pesistica Bentegodi, conquistando innumerevoli titoli italiani, di classe e assoluti, primati nazionali, maglie azzurre e medaglie internazionali, questo campionato italiano juniores, per lei è stata la prima gara disputata, non con i colori bentegodini, ma con la maglia delle Fiamme Rosse.                                                       

«Siamo molto dispiaciuti per non avere più Celine nella nostra squadra agonistica – afferma Claudio Toninel, coordinatore della Sezione Pesistica Bentegodi – ma siamo altrettanto felicissimi che lei sia entrata così giovane in un gruppo sportivo militare, che le consente di dedicarsi a tempo pieno allo sport dei pesi, con le spalle coperte da una posizione personale, che le dà la garanzia di un solido futuro professionale. Anche se da oggi Celine è diventata una “pompiera”, per noi tutti resterà “bentegodina” per sempre».

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua