Peschiera del Garda, due weekend all’insegna dello sport

A Peschiera del Garda sono in arrivo due fine settimana dedicati allo sport: il 24 e 25 settembre, per il secondo anno, torna l’Open Water Tour, gare in acque libere attorno alle Mura. L’8 e il 9 ottobre arriva invece il Triathlon.

Peschiera del Garda sport
La scorsa edizione di Open Water a Peschiera del Garda

Peschiera del Garda, due weekend all’insegna dello sport

L’estate deve ancora chiudersi ufficialmente e a Peschiera del Garda è già tempo di bilanci consuntivi e di nuove pagine da scrivere. E così, se la stagione turistica è andata oltre le aspettative (i numeri definitivi ancora non ci sono ma è ipotizzabile si sia andati oltre le cifre del 2019), ci si prepara già ad affrontare i mesi che verranno. E non saranno mesi vuoti, come ci si aspetta succeda nei luoghi prevalentemente legati al turismo estivo.

Peschiera del Garda sport
La scorsa edizione di Open Water a Peschiera del Garda

Peschiera del Garda, infatti, già da tempo allunga la stagione grazie allo sport. Quest’anno con una serie fitta di eventi. Archiviato il grande successo dello scorso week end, con la settima edizione della Gran Fondo Peschiera del Garda, la Dorelan Reactive Cycling, che ha portato nel comune lacustre 1.400 ciclisti, altri sportivi, questa volta vestiti di muta, cuffia e occhialini, si preparano ad aprire quello che verrà.

Sono i partecipanti alla seconda edizione dell’Italian Open Water Tour, una gara in acque libere che vedrà le Mura storiche di Peschiera, patrimonio dell’Unesco, come parte del percorso che seguiranno i nuotatori. Saranno oltre 500 gli atleti partecipanti.

Lo scorso anno, il primo per Peschiera, aveva partecipato anche il Sindaco Gaiulli, impegnata in una staffetta con finalità solidali. Archiviata la tappa del nuoto in acque libere, l’appuntamento successivo sarà l’8 e il 9 ottobre con il Peschiera del Garda Triathlon 2022.

LEGGI LE ULTIME NEWS

«Ci piace lo sport – dice il Sindaco di Peschiera del Garda Orietta Gaiulli –  e ci piace essere sempre più legati a manifestazioni di questo tipo. Perché le persone sportive sono positive, conoscono il significato del sacrificio, del merito e di conseguenza del rispetto. Il turismo che portano assomiglia molto a loro».

Un binomio, Peschiera e sport, che di fatto allunga la stagione ben oltre i confini estivi. Tantissime le persone che hanno invaso il paese gardesano lo scorso week end e tante se ne aspettano per quelli che verranno.

«È il nostro modo per portare avanti la destagionalizzazione – spiega Gaiulli -. E oggi posso dire che negli ultimi otto anni il risultato l’abbiamo raggiunto. Oggi la stagione a Peschiera dura 11 mesi. Ce ne resta uno libero in cui chi lavora nel turismo e nel commercio ha il tempo per riposarsi».

«Questa stagione, dopo due anni di Covid e con i problemi di siccità che abbiamo avuto, non è stata facile per noi – spiega Gaiulli -. Eppure siamo riusciti a fare dei numeri molto importanti». E la questione siccità apre la strada ad una considerazione.

«Quest’anno abbiamo affrontato l’emergenza siccità – prosegue Gaiulli – con ordinanze che miravano a contenere l’utilizzo di acqua potabile e grazie al senso civico dei nostri concittadini. Ma dobbiamo guardare oltre alla situazione emergenziale e renderci conto che questa è purtroppo la direzione che sta prendendo il nostro pianeta. Mi pare questo sia stato l’anno in cui tutti hanno capito l’importanza del nostro lago. È una risorsa idrica indispensabile e come tale dobbiamo trattarla. In quest’ottica spero che sia chiaro a tutti che nostro compito e dovere è preservarlo e l’unico modo per farlo è procedere con la realizzazione del collettore. L’acqua ci deve essere ma deve essere anche pulita».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv