Paralimpiadi, è tripletta nei 100 metri femminili

Tripletta da record per l'Italia: nei 100 metri femminili delle paralimpiadi di Tokyo hanno trionfato le azzurre: oro per Sabatini, argento per Caironi e bronzo per Contrafatto.

Paralimpiadi 100 metri femminili
Dalla pagina Facebook della Federazione Italiana di Atletica Leggera

Finale dei cento metri femminili da record per l’Italia: nella categoria T63 (atleti con protesi a un arto) delle Paralimpiadi di Tokyo sono state infatti tre azzurre a trionfare. Sul gradino più alto del podio Ambra Sabatini, 19enne toscana, che oltre a un oro ha conquistato anche il record del mondo, con i suoi 14”11.

La medaglia d’argento è andata invece a Martina Caironi, 31enne originaria di Alzano Lombardo (Bergamo) e residente a Bologna (14”46), mentre il bronzo è di Monica Graziana Contrafatto, 40enne siciliana ma residente a Roma (14”73).

Leggi anche: Giulia Terzi e Stefano Raimondi: un amore “d’oro”

Paralimpiadi 100 metri femminili
Dalla pagina Facebook della Federazione Italiana di Atletica Leggera

«Io voglio dedicare la mia medaglia a quell’altro Paese che mi ha tolto qualcosa ma in realtà mi ha dato tanto, l’Afghanistan», ha detto Monica Graziana Contrafatto a Rai Sport. Contrafatto ha infatti perso la gamba durante un attacco militare alla base italiana proprio in Afghanistan, dove era caporal maggiore dei bersaglieri nel 2012.

«Vincere è bellissimo. Però il podio a tre era proprio quello che sognavamo», racconta con entusiasmo Sabatini, secondo quanto riporta l’Ansa. Con questa tripletta l’Italia raggiunge così quota 69 nel paniere di medaglie alle Paralimpiadi.  

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv